Ecco tutto quello che c’è da sapere su Gianni Togni, il cantautore di Luna e di altre grandi canzoni: dalla biografia, alla carriera, fino alla vita privata.

Gianni Togni è uno di quei de nomi del cantautorato italiano che nel corso degli anni ha sempre fatto parlare di sé, sebbene il periodo d’oro del cantante e compositore sia stato negli anni ’80, con successi musicali come Luna, Semplice e Giulia. I suoi fan seguono con molta costanza e dedizione il suo percorso musicale e umano (quest’ultimo in particolare sui social), anche se dal lato privato non si trovano moltissime informazioni. Scopriamo insieme qualcosa in più su di lui, dalla biografia alla vita privata.

Chi è Gianni Togni, la biografia

Gianni Togni è nato il 24 luglio del 1956, sotto il segno del Leone, a Roma. Fin da quando è giovane è appassionato di musica, tanto che all’età di 15 anni già compone. Si sposta molto in varie città, per via del lavoro del padre, dirigente delle Ferrovie dello Stato, ma nel 1974 approda al Folkstudio di Trastevere, dove conosce Guido Morra, autore dei testi di molte sue canzoni (i due erano compagni di scuola). Si iscrive nel 1976 alla Facoltà di Lettere e viene messo in contatto dal fratello maggiore Piero, di mestiere fotografo, con i Pooh e di lì a poco diventa loro supporter ufficiale ai concerti.

È del 1975 il suo primo album, In una simile circostanza; ma è solo dagli anni ’80 che la sua fama cresce sempre di più con album importanti come …e in quel momento, entrando in un teatro vuoto, un pomeriggio vestito di bianco, mi tolgo la giacca, accendo le luci e sul palco m’invento… (1980) e i successivi, dove compaiono singoli importanti: uno su tutti Luna.

Ha all’attivo ben 15 album in studio pubblicati, ultimo di questi datato 2019, Futuro improvviso.

La vita privata di Gianni Togni

Della vita privata di Togni, come già accennato in precedenza, non si hanno molte informazioni, in particolare perché predilige tenere riservati i dettagli della sua sfera intima (infatti dalle interviste non traspare mai nulla). Sappiamo però che è stato sposato dal 1985 al 1996 ma il nome dell’ex moglie è tutt’ora segreto. Prima di questo, nel 1976, come riporta massimoemanuelli.com, ha avuto una fidanzata con cui è andato a convivere mentre studiava Lettere all’università. Ci saranno stati diversi altri amori per lui, che però pare non abbiano funzionato…

Sappiamo inoltre che ha avuto una malattia della vista, nel 1999, che lo ha portato a sviluppare una depressione che gli ha dato diversi problemi. Successivamente, però, è riuscito a risolvere questo problema.

Gianni Togni
Gianni Togni

Ha diverse pagine social, tra cui Instagram e Facebook, con un ampio seguito di follower. Non si hanno informazioni sul suo patrimonio e sui suoi guadagni, mentre pare che viva ancora a Roma, sua città Natale, come ha raccontato in una vecchia intervista a intervisteromane.net nel 2007.

3 curiosità su di lui

-Ha collaborato in diverse occasioni con Massimo Ranieri (ha anche partecipato in qualità di ospite nel suo programma in onda su Rai 3 Qui e adesso).

-Ha scritto una canzone in onore di Anna Magnani dal titolo Nannare, come ha raccontato a intervisteromane.net.

-Nella sua famiglia c’erano molti musicisti: la nonna componeva al pianoforte ed era cantante lirica; lo zio era un jazzista (oltre a essere un giudice); e la mamma suonava il pianoforte.

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona


Chi era Pierre Cardin, il visionario stilista francese nato in Italia

Chi è Matteo Rivetti, il rampollo ex Stone Island figlio di Carlo Rivetti