Il giallo di Gabby Petito ha sconvolto gli Stati Uniti: il corpo senza vita della giovane blogger americana, famosa in tutto il mondo grazie ai suoi canali sui viaggi, è stato trovato in Wyoming.

Gabrielle “Gabby” Petito, blogger e influencer americana famosa in tutto il mondo, è scomparsa a 22 anni, nel settembre 2021, ed è stata poi trovata morta nel parco nazionale di Bridger-Teton, in Wyoming. Il tutto durante una vacanza con il fidanzato, sparito e ricercato dalla polizia come persona “di interesse per le indagini”. Formalmente nessuna accusa a suo carico, nell’immediatezza del ritrovamento del cadavere della giovane compagna di vita e avventure, ma tantissimi interrogativi e contenuti allarmanti condivisi sui social. Un giallo costellato di ombre e angoscia che ha sconvolto l’America.

Chi era Gabby Petito e dove viveva?

1 milione di follower su Instagram, tutti a seguire i suoi affascinanti “diari di viaggio” in giro per il mondo, e un sorriso spensierato mostrato in ogni scatto sui social. Così appariva al suo pubblico Gabby Petito – la blogger e influencer originaria degli Stati Uniti trovata senza vita in un parco del Wyoming a 22 anni – prima che le ombre di un mistero oscuro e complesso si addensassero intorno alla sua fine.

Classe 1999, Gabrielle Petito era una travel blogger affermata originaria di Blue Point, New York. La morte sarebbe avvenuta durante una vacanza con il fidanzato, poi scomparso nei giorni in cui la tragedia aggrediva le cronache statunitensi con un carico sempre più imponente di domande e sospetti. La giovane, secondo le prime evidenze autoptiche, sarebbe stata uccisa. Gabby Petito e il compagno avevano intrapreso un viaggio in camper attraverso gli States, dalla Florida – dove vivevano – alla costa ovest. E proprio nel Wyoming è stato ritrovato il cadavere della 22enne…

Gabby Petito
Fonte foto: https://www.instagram.com/gabspetito/

Gabby Petito, chi è il fidanzato scomparso

Il giallo di Gabby Petito è iniziato durante una vacanza con il fidanzato, Brian Laundrie, scomparso dopo la misteriosa morte della blogger. Reputato “persona d’interesse per le indagini” dagli inquirenti, avrebbe condiviso contenuti inquietanti attraverso un account Pinterest, in particolare immagini di demoni e angeli della morte con messaggi sinistri diffusi via social. Anche lui seguitissimo sui social (centinaia di migliaia di follower solo su Instagram), secondo quanto emerso sarebbe diventato un “ricercato” subito dopo il ritrovamento del corpo della fidanzata.

Brian Laundrie e Gabby Petito si sarebbero fidanzati nel 2019 e avrebbero avviato una convivenza sotto lo stesso tetto dei genitori di lui. Una coppia apparentemente felice e affiatata, in comune la passione per i viaggi e una vita all’insegna dell’avventura condivisa anche YouTube (attraverso il canale “Nomadic Statik“) e su TikTok. Il 2 luglio 2021 l’inizio del viaggio in van per gli Stati Uniti, destinazione Oregon entro la fine di ottobre. Nel mezzo, l’ultimo post Instagram della blogger datato 26 agosto, il volto sorridente e una zucca di stoffa tra le mani. Poi il limbo di un giallo che ha scosso Usa e resto del mondo.

La blogger è stata trovata morte all’interno del Grand Teton National Park in Wyoming, e le sue tracce si sarebbero perse alla fine di agosto. Al 24 dello stesso mese risalirebbe l’ultima videochiamata alla madre. Il 1° settembre il suo fidanzato sarebbe tornato a casa loro in Florida, ma senza Gabby. La sua famiglia ne avrebbe denunciato la scomparsa 10 giorni più tardi, l’11 settembre.

Fonte foto: https://www.instagram.com/gabspetito/

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 23-09-2021


Lo sapevate che non usa il suo vero cognome? Tutto su Marco Bocci

Chi è Isabella Ricci, l’elegante dama del parterre Over di Uomini e Donne