Fasma, nome d’arte di Tiberio Fazioli, è un trapper amato dai teenager: ecco alcune curiosità su di lui, dagli esordi al palco dell’Ariston di Sanremo.

Tra i giovanissimi è un vero e proprio fenomeno: ecco chi è Fasma, nome d’arte di Tiberio Fazioli, trapper romano diventato famoso grazie a brani come Monnalisa, M. Manson e Lady D. Il successo, però, l’ha raggiunto solo dopo aver inciso il brano Marilyn M. che ha ricevuto anche il disco d’oro. Tra le Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2020, con il brano Per sentirmi vivo, Fasma è stato sulla cresta dell’onda per diversi mesi, conquistandosi un posto tra i Big. Scopriamo qualcosa in più su di lui.

Chi è Fasma?

Classe 1996, Tiberio Fazioli è conosciuto come Fasma. Nato a Roma, il 17 dicembre sotto il segno del Sagittario, in piena adolescenza, tra i tredici e i quattordici anni, ha cominciato a mettere nero su bianco il suo mondo interiore.

Fasma
Fasma

Grande ispirazione, inoltre, l’ha presa anche dalle strade e dai quartieri di Roma dov’è cresciuto e dai posti che ha sempre frequentato. Prima che il successo bussasse alla sua porta, inoltre, per Fasma il voler cantare, e il voler scrivere canzoni, era un semplice modo per sfogarsi e per urlare fuori tutto il suo io.

Con il tempo ha capito le potenzialità che poteva trarre dalla musica. In brevissimo tempo, inoltre, dal rap alla trap fino alla emo trap, un genere ancora in via di sperimentazione in Italia. Il suo più grande successo fin qui è Per sentirmi vivo, brano presentato tra le Nuove Proposte al Festival di Sanremo 2020. Nel 2021, a sorpresa, è entrato nel cast dei Big con Parlami, prendendo di fatto il posto di Leo Gassmann, che pure aveva vinto tra i giovani l’anno precedente.

La vita privata di Fasma

Tiberio Fazioli è fidanzato? Sembrerebbe di no dal momento che non ci sono notizie o foto che ci fanno presupporre il contrario. Il suo account Instagram, inoltre, appare molto scarno di fotografie, anche se qualcuna è presente. Per poter vedere qualcosa di più sul cantante bisogna andare sulle pagine fan a lui dedicate. Ad ogni modo, pare che in questo momento sia single, ma chissà che presto qualcosa non possa cambiare…

7 curiosità su Fasma

– A spingerlo a incidere il suo primo singolo è stato il produttore GG.

– La prima volta che è entrato in uno studio di registrazione? All’età di 16 anni.

– Qual è il significato di Fasma, il nome d’arte scelto dal trapper? Stando alle sue parole, sta per fantasma, “qualcosa che si fa sentire ma non lo vedi“.

– L’Ep WFK.1 è stato il primo disco che ha pubblicato.

– Dove vive Fasma? Per il momento sembrerebbe essere rimasto nella sua Roma. Non conosciamo i suoi guadagni.

Per sentirmi vivo è il brano con cui è riuscito ad arrivare tra i finalisti di Sanremo Giovani 2020.

– Gli piacciono i tatuaggi e ne ha diversi su tutto il corpo.

Ecco una sua foto:

TAG:
Festival di Sanremo

ultimo aggiornamento: 19-02-2021


Chi è Valentina Scarnecchia, la figlia di Beppe Grillo con la passione per la cucina

Helena Seger, quello che non sai sulla compagna di Zlatan Ibrahimovic