La sua è una storia di coraggio e di speranza, che ha commosso migliaia di persone: ecco chi è il giovane David Fabbri.

Classe 2000, David Fabbri racconta una storia che merita di rimanere per sempre impressa a fuoco nelle menti dei ragazzi di tutta Italia. Nato a Scarperia, piccolo comune della città metropolitana di Firenze, il giovane David ha avuto un’infanzia serena, almeno fino a quando ha iniziato ad andare a scuola. Purtroppo, alle elementari è cambiato tutto…

Chi è David Fabbri?

Oggi è un ragazzino felice e sereno, ma ha un trascorso che a molti darà i brividi. Nato e cresciuto nel Mugello, David Fabbri è sempre stato un bambino solare, ma alcune tristi vicende hanno rischiato di togliergli il sorriso. Per 5 lunghissimi anni è stato vittima di bullismo da parte dei suoi compagni di classe.

Tutto ha avuto inizio durante la terza elementare. A David è stato diagnosticato un disturbo dell’apprendimento, la dislessia, e per poter rimanere al pari dei suoi compagni ha cominciato a portarsi in classe il suo computer. Da quel momento hanno avuto inizio le vessazioni, man mano sempre più pesanti.

I più bulletti della classe lo hanno preso in giro, poi gli hanno distrutto più volte il pc e lo hanno tormentato. Nessun ragazzino è mai intervenuto a suo favore, forse per paura di essere a sua volta preso di mira. In quinta elementare, David ha subito altre umiliazioni: i suoi compagni hanno iniziato a riprenderlo con lo smartphone e a condividere suoi video in cui veniva deriso.

David Fabbri
Fonte foto: https://www.amazon.it/Lidea-No-Bullismo-David-Fabbri/dp/1719863040/ref=tmm_pap_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=&sr=

Fin quando non è stato pestato a sangue in palestra. Il ragazzino ha chiesto aiuto ai suoi genitori, che hanno coinvolto i professori, le famiglie e anche i carabinieri nel tentativo di porre fine al bullismo. Eppure si è trattato di un buco nell’acqua: in seconda media, David era ancora la vittima preferita dei bulli.

Per uscire da questo circolo vizioso, il ragazzino ha deciso di trasferirsi a Firenze, a casa dei nonni. Qui ha iniziato a frequentare l’istituto tecnico “Meucci” e ha finalmente trovato degli amici. Da questa sua terribile esperienza, David ha voluto trarre un grande insegnamento.

E lo ha diffuso a tutti con un bellissimo cortometraggio intitolato “L’idea”, che ha vinto il concorso “In memoria di Niccolò Ciatti”. Il video è disponibile su Youtube, sul canale “Diapason”.

3 curiosità su David Fabbri

– Da qualche anno pratica karate, una disciplina che lo ha aiutato a migliorare la coordinazione e ad aumentare la sua autostima.

– Ha già ben chiare le idee sul futuro: da grande vorrebbe fare il programmatore o l’editing video. Le sue abilità le ha già dimostrate, visto che è stato lui stesso a girare e a montare il cortometraggio sulla sua esperienza di bullismo.

– Sulla sua storia, David ha scritto anche un libro intitolato L’idea: No al Bullismo!, pubblicato nell’agosto del 2018.

Fonte foto: https://www.amazon.it/Lidea-No-Bullismo-David-Fabbri/dp/1719863040/ref=tmm_pap_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=&sr=

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 27-11-2018


Tutto su Samuela Sardo: vita privata e amori della splendida attrice

Pamela Prati mamma a 60 anni! Ed ecco chi è il compagno…