Scopriamo la storia di Bruno Santori, il direttore d’orchestra che si è scagliato contro Marracash per il playback… Ecco tutto quello che c’è da sapere sul suo conto!

Le ultime battute del maggio 2022 hanno registrato il livido sfogo di Bruno Santori contro il rapper Marracash, pomo della discordia… il playback! Partiamo alla scoperta della biografia, della vita privata e delle curiosità che riguardano il famoso direttore d’orchestra, dalle origini al successo nel mondo della musica.

Chi è Bruno Santori e dove vive?

Bruno Santori, famoso direttore d’orchestra, compositore e arrangiatore con una brillante carriera, è tra i massimi esperti di musica in Italia. È nato a Trezzo sull’Adda, in provincia di Milano, il 12 ottobre 1957 sotto il segno della Bilancia, e vive a Bergamo.

Nel corso della sua attività, dal 2010 al 2014 è stato direttore stabile e artistico dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo e della Sanremo Festival Orchestra, oltre che direttore artistico di Area Sanremo. Si è diplomato in pianoforte sotto la guida del maestro Paolo Bordoni, sostenuto anche dal padre, Sergio Santori, e oggi tiene anche corsi nel dipartimento Pop Rock del Conservatorio “Gaetano Donizetti” di Bergamo.

La vita privata di Bruno Santori

Per quanto riguarda la vita privata, non si conosce molto del maestro Bruno Santori. Nel 2007, secondo quanto riportato dalle principali testate nazionali, insieme alla moglie Patrizia Legler sarebbe stato coinvolto in un grave episodio che li ha visti vittime: di ritorno da un concerto in auto, la loro vettura sarebbe stata centrata da un sasso lanciato da un cavalcavia. Fortunatamente, nessuna grave conseguenza per la coppia.

Bruno Santori contro Marracash

Nel 2022, sul suo Facebook, Bruno Santori ha replicato a Marracash che sosteneva di aver dato forfait al live di Radio Italia – diretto dal maestro – per via di partiture non corrispondenti alle sue aspettative. “Avete rotto le p***e, fate il playback e ditelo“.

Caro Marracash – ha precisato il maestro via social – sul palco del Radio Italia Live, io e te, considerati i tempi strettissimi che in quella situazione abbiamo avuto a disposizione, e lo stress che spesso la fa da padrona, non abbiamo assolutamente avuto modo di realizzare il meglio di noi. Ti chiedo e ti propongo a questo punto di realizzare insieme un concerto con orchestra. Indubbiamente anche tu sei un grande artista del panorama musicale italiano e la tua fama lo dimostra e questo lo voglio considerare, ma per quanto riguarda la mia professionalità permettimi di dirti che , forse anche per via della mia età, non ho più molto da dimostrare e ho solo voglia di divertirmi e di mettermi duramente in gioco e credimi, mettermi a disposizione in questo caso mi piacerebbe molto (…)“.

Altre 3 cose da sapere su Bruno Santori

– Ha mosso i primi passi nella musica all’età di 5 anni, cominciando il suo percorso nello studio del pianoforte fin da bambino.

– Nella sua carriera si è avvicinato anche alla galassia della musica leggera ed è entrato a far parte dei Daniel Sentacruz Ensemble (con cui ha firmato il successo internazionale Soleado e partecipato al 23° Festival di Sanremo con la canzone Linda bella Linda).

– La sua prima band si chiamava “I Raminghetti“, composta da lui (come tastierista) e altri 3 ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 10 anni! Il gruppo – di cui Mogol si sarebbe definito “padrino” – ha inciso vari dischi (tra cui due canzoni dello stesso paroliere e di Lavezzi).

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 31-05-2022


Chi è l’attrice Ana Polvorosa, attrice di La Fortuna

Chi è Alvaro Mel, attore e influencer