Sapevi che Bruno Pizzul è stato un professore di lettere?

Sapevi che Bruno Pizzul è stato un professore di lettere?

È uno dei più grandi giornalisti sportivi di tutti i tempi, ma nel suo passato si cela molto altro (tra cui qualche ruolo in alcuni film): ecco chi è Bruno Pizzul.

La sua voce è una delle più conosciute dagli appassionati di calcio: Bruno Pizzul ha commentato tante storiche partite, tra cui la tragica finale di Champions League del 1985, che si è disputata tra Juventus e Liverpool, poco prima della quale vi furono scontri tra tifoserie che portarono alla morte di 39 persone. Ma se nei panni di giornalista sportivo è fin troppo famoso, ci sono molte altre curiosità sulla sua carriera e sulla sua vita privata che forse non conoscevi.

Bruno Pizzul, la biografia

Bruno Pizzul è nato a Udine l’8 marzo 1938, sotto il segno zodiacale dei Pesci. Ha sempre amato il calcio, sin da quando, giovanissimo, ha debuttato con le scarpette ai piedi nella squadra parrocchiale di Cormòns, sotto la guida di don Rino Coccolin. Negli anni ’50 ha visto decollare la sua carriera da professionista, che però si è interrotta definitivamente a causa di un infortunio al ginocchio.

Poiché non aveva mai abbandonato gli studi, dopo aver visto infrante le sue velleità da calciatore Bruno Pizzul si è concentrato sull’università e si è laureato in Giurisprudenza. Ha iniziato a lavorare come professore in materie letterarie alle scuole superiori, fin quando non è stato assunto in Rai a seguito di un concorso per radio-telecronisti. Era il 1969, ed è così che ha avuto inizio la sua fulgida carriera da commentatore sportivo.

Oltre che un grande radiocronista, Bruno è stato per molto tempo uno dei volti più noti della tv italiana, in tema di sport. Ha condotto diverse trasmissioni quali La domenica sportiva, assieme a Sandro Ciotti e Simona Ventura, e Quelli che il calcio. In ambito cinematografico, ha avuto qualche piccolo ruolo in film quali L’arbitro e Fantozzi – Il ritorno, mentre come doppiatore ha prestato la voce a un cronista in Pelé, pellicola del 2014.

La vita privata di Bruno Pizzul

Bruno Pizzul
Bruno Pizzul

Il giornalista non ha mai amato parlare molto della sua vita privata e non ha profili social (ad eccezione di un account Twitter che utilizza prevalentemente per condividere notizie che lo interessano), quindi sono poche le informazioni che abbiamo sul suo conto. Sappiamo che Bruno Pizzul è sposato con Maria, donna che ha conosciuto quando entrambi erano molto giovani e dalla quale non si è mai separato.

La coppia ha avuto tre figli: Fabio, nato nel 1965, e due femmine di cui non abbiamo notizie. Bruno, che in passato è stato più volte lontano dalla famiglia per motivi di lavoro, è oggi un nonno molto presente nella vita dei suoi nipotini. Dopo aver vissuto per tantissimi anni a Milano, Pizzul è tornato ora ad abitare a Cormòns, dove aveva trascorso la sua giovinezza.

3 curiosità su Bruno Pizzul

•Ha sempre avuto il vizio del fumo, ma alla veneranda età di quasi 80 anni è riuscito a smettere dopo aver avuto una brutta bronchite.

•Non ha mai preso la patente, preferendo andare in giro con la bici.

•È alto 1,93 metri.

ultimo aggiornamento: 10-10-2019

X