Chi è Aristotele Onassis: vita privata e biografia dell'armatore greco

Aristotele Onassis, l’armatore greco che rubò il cuore di Maria Callas

La vita del miliardario greco Aristotele Onassis non è stata sempre facile, ma ha saputo trarre esperienza anche dai peggiori ostacoli che ha incontrato sul suo cammino.

Il suo vero nome è Aristoteles Sokrates Homer Onassis, ed è divenuto famoso per essere uno degli uomini più ricchi dei suoi tempi. La sua famiglia d’origine era molto povera, ma Aristotele Onassis è riuscito, con grande intraprendenza, a scalare la vetta del successo. E non solo: negli anni, sempre più assetato di potere, è arrivato a sposare Jacqueline Kennedy, ex first lady americana. Scopriamo qualche curiosità sulla vita privata dell’armatore greco!

Aristotele Onassis: la biografia

Aristotele Onassis è nato a Smirne (Turchia) il 15 gennaio 1906, sotto il segno zodiacale del Capricorno. I suoi genitori, entrambi di origini greche, avevano vissuto in povertà dopo il massacro compiuto dai turchi sul loro paese natale. Lo stesso Aristotele ha vissuto in condizioni difficili, e da ragazzino è stato imprigionato e torturato, e infine condannato a morte.

Aristotele Onassis e Jacqueline Kennedy
Fonte foto: https://www.instagram.com/vintagentlemen/

Fuggito dai suoi carcerieri, il giovane Onassis si è rifugiato in Argentina e ha iniziato a dedicarsi all’importazione di tabacco. Poi è diventato telefonista, e ascoltando le conversazioni che passavano sotto le sue mani è riuscito ad accumulare un bel gruzzoletto di denaro. Con quei soldi ha dato vita al suo impero, costruendo una delle più grandi flotte al mondo.

La sua attività di armatore lo ha portato a diventare uno degli uomini più ricchi dell’epoca. Oltre alla flotta, ha fondato una compagnia aerea – la Olympic Airways – e ha costruito la Olympic Tower di New York. Aristotele è stato anche il possessore del Christina O, uno degli yacht più lussuosi mai costruiti, il cui nome deriva dalla sua secondogenita.

La vita privata di Aristotele Onassis

L’armatore greco ha sposato Athina Mary Livanos nel 1945, dalla quale ha avuto due figli: Alexander e Christina. Alcuni anni dopo, durante un evento di gala, Aristotele ha conosciuto la cantante lirica Maria Callas e ha iniziato a corteggiarla. La storia d’amore tra i due è stata molto chiacchierata, perché all’epoca entrambi erano sposati.

Aristotele ha divorziato nel 1957, e un paio d’anni dopo finalmente è riuscito a conquistare la Callas. Il loro è stato un amore travagliato: lei ha fatto di tutto per tenerlo a sé, ma le ambizioni di Onassis lo hanno portato a volgere lo sguardo in America, verso la vedova del presidente degli Stati Uniti. L’armatore, nel 1968, ha iniziato una relazione con Jacqueline Kennedy e pochi mesi dopo la coppia è convolata a nozze.

Aristotele Onassis, la morte

Il 15 marzo 1975 Aristotele Onassis è morto a causa dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute. Da tempo era infatti affetto da miastenia gravis, e dopo la morte di suo figlio (deceduto in un incidente aereo) era caduto in depressione.

In Francia, a Neuilly-sur-Seine, si è sottoposto a un intervento per un’infezione che aveva contratto, ma non è riuscito a sopravvivere. Il suo corpo è stato riportato in Grecia e inumato, oggi si trova nel cimitero di Skorpios.

Aristotele Onassis e Maria Callas
Fonte foto: https://www.instagram.com/vaninaviviani/

3 curiosità su Aristotele Onassis

• All’epoca della sua morte, il patrimonio di Onassis era stimato attorno ai 500 milioni di dollari – che corrispondono a circa 2 miliardi di oggi.

• Lo scrittore Nicholas Gage, nel suo libro Fuoco Greco che parla della storia d’amore tra Onassis e la Callas, ha rivelato che nel 1960 i due hanno avuto un figlio, Omero, morto poche ore dopo la sua nascita per insufficienza respiratoria.

• Alla relazione tra Aristotele e Maria Callas è stata dedicata anche una miniserie tv intitolata Callas e Onassis, interpretata da Luisa Ranieri e Gerard Darmon.

Fonte foto: https://www.instagram.com/vaninaviviani/, https://www.instagram.com/vintagentlemen/

ultimo aggiornamento: 19-04-2019

X