Giovanissima imprenditrice, Ariela Safira ha aperto le porte ad un nuovo concetto di assistenza alla salute mentale. Scopriamo qualcosa in più su di lei.

Aveva solo 19 anni quando un evento traumatico ha sconvolto la sua vita, ed è stata in quell’occasione che Ariela Safira ha scoperto quante falle si nascondessero nel programma di assistenza a chi soffre di problemi mentali. Così, ha deciso di realizzare un progetto di ampio respiro e ha fondato Real, una start up volta a rivoluzionare il concetto di promozione della salute mentale.

Ariela Safira, la biografia

Classe 1995, Ariela Safira è una giovane ragazza di New York che, a quanto pare, non ama particolarmente parlare di sé. Sul web non troviamo molti indizi sul suo conto, a partire dalla data di nascita, un dettaglio che ha preferito non rivelare online. Tuttavia, la sua storia ha ben presto fatto il giro del mondo. A 19 anni, infatti, una sua amica ha tentato il suicidio e lei ne è rimasta profondamente turbata.

Rendendosi conto di quanto fosse carente l’assistenza sanitaria nei confronti di chi ha problemi di salute mentale, Ariela ha dedicato molti sforzi nel portare a compimento un importante progetto. Si è laureata alla Stanford University, dove ha studiato matematica e scienza computazionale, per poi frequentare Psicologia Clinica alla Columbia University. Ed è qui che ha deciso il suo passo seguente.

La storia di Ariela Safira

Accorgendosi delle gravi mancanze all’interno del sistema stesso, Ariela ha abbandonato gli studi e si è dedicata all’attuazione di un progetto piuttosto ambizioso, che ha chiamato Real. L’idea era quella di creare una start up, con sede a New York, che avrebbe fornito terapia psicologica dietro pagamento di un abbonamento mensile di appena 30$. La giovane Safira si è impegnata per far sì che il suo progetto vedesse la luce nell’aprile del 2020, ma il Coronavirus ha messo in ginocchio la sua città.

Con il lockdown, ad Ariela non è restato che cambiare in corsa: invece di aprire degli studi, ha creato una piattaforma digitale offrendo terapie individuali e sessioni di gruppo. Addirittura, grazie all’enorme sostegno ricevuto, la giovane imprenditrice ha potuto regalare percorsi terapeutici gratuiti ai più bisognosi.

https://www.facebook.com/photo?fbid=4212776998122&set=ecnf.1245942677

Ariela Safira, la vita privata

Cos’altro sappiamo sulla fondatrice di Real? Online, le informazioni sul suo conto sono davvero pochissime. Ha un profilo Instagram blindato, accessibile solamente ai suoi amici, mentre dalla sua pagina Facebook possiamo trovare solo qualche dettaglio in più sulla sua immensa attività a sostegno dell’assistenza ai malati mentali.

Le poche foto che ha pubblicato non ci rivelano molti indizi. Anche sulla situazione sentimentale di Ariela vige il massimo riserbo, come in tutto il resto. Oggi la giovane imprenditrice vive a New York, dove ha dato vita ad un fenomeno importantissimo, destinato ad avere un successo enorme.

3 curiosità su Ariela Safira

-Per il suo progetto ha avuto molti investitori famosi, tra cui Gwyneth Paltrow.

Amante della bici, ha pedalato in lungo attraverso l’America, la Svizzera e l’Italia per raccogliere fondi da devolvere alla ricerca e alla tutela della salute mentale.

-Ha svolto attività di volontariato con bambini che hanno perso genitori a causa del cancro.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Donald Trump: chi è davvero il 45° Presidente degli Stati Uniti d’America?

Blue Phelix, tutto sul cantante di X Factor 2020: dove l’avete già visto?