Chi è Antonio La Cava, maestro che distribuisce libri con il 'Bibliomotocarrro'

Antonio La Cava: chi è il maestro che distribuisce libri con il ‘Bibliomotocarrro’

Portatore sano di cultura: è così che potremmo definire il profilo di Antonio La Cava, ex maestro che ha fatto una singolare e costruttiva scelta.

Per 42 anni in cattedra, poi la pensione e infine una brillante e originale idea che lo ha reso famoso in tutta Italia. Lui è Antonio La Cava, tra i protagonisti dell’edizione 2020 della trasmissione Nuovi eroi. La sua storia vi stupirà!

Chi è Antonio La Cava?

Antonio La Cava è originario di Ferrandina, un piccolo paese dove vive da sempre, in provincia di Matera. Oggi in pensione, per 42 anni ha svolto il mestiere di maestro di scuola, da sempre innamorato della cultura.

Archiviata la lunga parentesi professionale, ha deciso di dedicare la seconda parte della sua esistenza al servizio del sapere, ma in modo originale.

Sua, infatti, la straordinaria idea del ‘Bibliomotocarro‘, un motocarro su cui è montata una vera e propria libreria con cui attraversa le città per dare libri gratis ai bambini!

Antonio La Cava
Antonio La Cava

Antonio La Cava, padre del ‘Bibliomotocarro’

Una biblioteca su 3 ruote, grazie a un motocarro celeste che attraversa l’Italia per portare libri gratis ai bambini: è questa la geniale idea di Antonio La Cava, diventato immediatamente celebre in tutto lo Stivale.

Uno scrigno di cultura ambulante, migliaia di chilometri percorsi e un solo obiettivo: avvicinare i più piccini al mondo della lettura e farli innamorare delle parole.

La straordinaria intuizione di Antonio La Cava risale all’ottobre 1999, periodo in cui è nato il famoso ‘Bibliomotocarro‘. Tutto è iniziato nel rione del suo paese, noto come ‘Mbet la terr’.

Ecco la descrizione del suo meraviglioso progetto ai microfoni del sito web unacittà.it: “Era il rione dei contadini, come lo erano i miei genitori. Ho scelto il motocarro perché mi serviva un mezzo che potesse percorrere le viuzze e le strade della Basilicata, attraverso i paesi impervi della provincia di Matera e di Potenza, dove c’è più bisogno di libri. È un mezzo lento, ma questa è una sua qualità, e anzi, la fortuna dell’iniziativa sta proprio nell’umiltà del mezzo: è un veicolo semplice, quello che porta la frutta al mercato“.

FOR PRESIDENT!

Pubblicato da Alessandro Mazzone su Giovedì 11 aprile 2013

5 curiosità su Antonio La Cava

• La biblioteca itinerante di Antonio La Cava trasporta fino a 700 libri, con una media di 400 prestiti a settimana ai più piccini!

• Antonio La Cava è stato premiato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per “l’impegno profuso nella promozione del valore della cultura“.

• Ha letto il suo primo libro all’età di 15 anni: Fontamara, di Ignazio Silone, preso da un camion che portava libri nelle piazze…

• La sua passione per la cultura è eredità dei genitori, madre e padre con la terza e seconda elementare.

• Per il suo Bibliomotocarro ha scelto la forma di ‘casetta’, per un chiaro motivo svelato a unacittà.it: “La casa è il rifugio, ma è anche il luogo dove il bambino impara a essere lettore o a non esserlo, a seconda di che esempi ha“.

ultimo aggiornamento: 20-01-2020

X