Alto prelato di origini sarde, finito nelle trame di uno scottante caso che ha destato scandalo e rumore tra le cronache: tutto sul cardinale Angelo Becciu.

Angelo Becciu, tra i più influenti volti del Vaticano, è il cardinale sardo finito nel vortice di un caso noto alle cronache come “affaire di Londra“, riguardante l’acquisto di un immobile di lusso della Segreteria di Stato in Sloane Avenue, nella capitale del Regno Unito, su cui è intervenuta un’inchiesta della magistratura. La sua storia parte da molto lontano, e nel 2020 è stata travolta dalle dimissioni.

Chi è Angelo Becciu: la biografia

Angelo Becciu è originario della Sardegna, più precisamente di Pattada, e il suo segno zodiacale è Gemelli. La sua data di nascita è 2 giugno 1948, cardinale e arcivescovo cattolico ed ex prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi.

Nel 1972 l’ordinazione sacerdotale, nella diocesi di Ozieri, poi la laurea in Diritto canonico e il servizio diplomatico per la Santa Sede dal maggio 1984. In questo ruolo, Becciu ha operato in varie nunziature apostoliche nel mondo (in Paesi come Nuova Zelanda, Regno Unito, Francia e Stati Uniti).

Angelo Becciu, le dimissioni del cardinale

Nel 2001, l’allora pontefice Giovanni Paolo II lo ha nominato nunzio apostolico in Angola e arcivescovo titolare di Roselle. Nello stesso anno, nella sua Pattada, è arrivata la consacrazione episcopale. Nel 2009, Benedetto XVI lo ha trasferito alla nunziatura apostolica di Cuba e, sotto lo stesso papa, nel 2011 è stato nominato sostituto per gli affari generali della Segreteria di Stato (incarico confermato da Bergoglio nel 2013).

La sua creazione a cardinale è stata annunciata nel 2018, e ha ricevuto la berretta cardinalizia come prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi nel 2019.

Nel 2020, papa Francesco ha accolto le sue dimissioni dall’incarico, la rinuncia al vertice del Dicastero per le canonizzazioni e alle prerogative legate alla porpora. La svolta si è consumata nel tessuto dello scandalo esploso intorno all’acquisto di un immobile di lusso a Londra. Becciu, pur conservando il titolo cardinalizio, ha cessato l’attività nella Curia romana perdendo anche il diritto di partecipare a un futuro Conclave. La decisione del Pontefice sarebbe maturata all’esito di un’inchiesta, riporta Il Sole 24 Ore, da cui sarebbero emerse distrazioni di fondi dell’Obolo a favore di una cooperativa diretta dal fratello del cardinale in Sardegna.

Altre 5 cose da sapere su Angelo Becciu

– È stato il primo porporato a rinunciare all’incarico e ai diritti connessi al cardinalato nell’era Bergoglio.

– Il suo nome completo è Giovanni Angelo Becciu.

– Angelo Becciu è il settimo cardinale nella storia della Sardegna.

– Il guadagno da porporato? Secondo quanto riporta Adnkronos, citando le parole del canonista don Davide Cito, dopo la rinuncia ai diritti di cardinale avrebbe detto addio a uno stipendio di circa 5mila euro.

– Angelo Becciu conosce 4 lingue: francese, inglese, spagnolo e portoghese.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19

TAG:
papa francesco

ultimo aggiornamento: 06-10-2020


Lucya Belcastro: chi è la dolce metà dell’attore Roberto Farnesi

Tutto su Laura Forgia: sapevi che ha una laurea in Ingegneria e Biotecnologie mediche?