Andrea Muccioli ha seguito il padre con ammirazione per tutta la vita: la biografia, la carriera, la storia e le tragedie del figlio di Vincenzo Muccioli.

Andrea Muccioli non è solo il figlio di Vincenzo Muccioli, padre fondatore della comunità di tossicodipendenti di San Patrignano, ma anche un grande studioso, fortemente legato alla sua famiglia e fedele alla missione del padre. Ha fatto di tutto per portare avanti la comunità, prima che a suo dire, la famiglia Moratti gli voltasse le spalle. Scopriamo di più sulla sua vita, il lavoro a San Patrignano e la tragedia della morte di sua figlia India.

Andrea Muccioli, la biografia

Non abbiamo informazioni certe sulla data di nascita di Andrea, sappiamo che tuttavia che è nato a Rimini, dove Andrea Muccioli abita tutt’ora insieme alla sua famiglia. Primogenito di Vincenzo Muccioli e Maria Antonietta Cappelli, ha seguito e sostenuto il padre sin dalla fondazione della comunità per il recupero di tossicodipendenti di San Patrignano.

Grande studioso, Andrea ha ben 3 lauree tra cui Giurisprudenza e Agraria. Si è sposato con Mariacristina Fontemaggi e dalla loro unione sono nati 3 figli. Dopo la morte del padre ha preso le redini della comunità di San Patrignano fino al 2011. Nel 2019 la prima tragedia, dopo la morte del padre, muore la sua unica figlia femmina, nel 2020 invece spira, dopo tanto lavoro e dedizione, la mamma Maria Antonietta Cappelli.

Andrea Muccioli: i figli e la tragedia di India

I figli di Andrea sono 3, due maschi e 1 femmina: Luca, India e il più piccolo Jacopo. Secondo un’intervista rilasciata a Dagospia a inizio 2019, negli ultimi mesi del 2018 il figlio Jacopo è stato in pericolo di vita: “Vengo da quattro mesi di ospedale a Edimburgo. Eravamo in vacanza in Scozia da tre giorni quando mio figlio più piccolo si è ammalato di un’ infezione encefalica che l’ ha messo in gravissimo pericolo. Abbiamo deciso che io sarei rimasto con lui. Fortunatamente abbiamo festeggiato Natale in famiglia a casa”.

Questo terribile spavento è solo il preludio a una tragedia vera e propria: a maggio 2019 arriva a tutti i giornali la notizia che la figlia di Andrea Muccioli, India, al quale il padre era molto legato, viene ritrovata morta a Rimini. La ragazza aveva solo 18 anni, stava seguendo l’ultimo anno di Liceo Artistico, ed è stata ritrovata in un appartamento di proprietà della famiglia in via Isotta. Causa della morte? Dalle prime ricostruzioni si pensava potesse essere imputata a intossicazione da monossido di carbonio a causa di una stufetta difettosa.

Chi è la moglie di Andrea Muccioli, Mariacristina Fontemaggi?

Sappiamo poco della moglie di Andrea, Mariacristina somiglia tantissimo alla figlia India, lo si nota in una foto in particolare pubblicata da Andrea sul suo profilo Facebook.

Pare che Mariacristina sia un avvocato, così almeno afferma Andrea sempre nella stessa intervista di gennaio 2019 a Dagospia parlando di San Patrignano. Infatti dice: “anche lei aveva dedicato tutta l’ attività professionale alla comunità, per 25 anni aveva fatto gratuitamente l’ avvocato per figli e genitori”.

Andrea Muccioli e San Patrignano

Il papà di Andrea è morto esattamente il 19 Settembre 1995 a Coriano, nella villa di famiglia a pochi passi dalla comunità. Da quel momento Andrea ha preso le redini della comunità, su richiesta della famiglia Moratti e degli altri personaggi che hanno sempre sostenuto economicamente San Patrignano. Per 16 lunghi anni Andrea ha cercato di mantenere ordine, solidarietà e aiuto nei confronti dei ragazzi, ha espanso l’allevamento e la scuderia del padre con molto successo e dato asilo a tutti gli emarginati che lo chiedevano. Tuttavia la sua fitura di dirigente e presidente della comunità si chiude il 26 agosto 2011, su pressioni della famiglia Moratti.

In un intervista apparsa sul Corriere della Sera ha detto, rispetto la rottura con i Moratti: È venuta meno la fiducia reciproca. Io non ero d’accordo con le loro scelte politiche e finanziarie, i Moratti volevano prendere il controllo della comunità. Così mi hanno destituito. Il messaggio alla comunità fu: se resta lui, chiudiamo i rubinetti. Mi sono ritrovato a dover ripartire da zero con una famiglia sulle spalle. Oggi faccio il consulente per il terzo settore e l’enogastronomia”.

2 curiosità su Andrea Muccioli

– Non si conosce il patrimonio di Andrea Muccioli, una volta diventato presidente della comunità ha ammesso: “La prima cosa che feci fu andare da Gian Marco e Letizia e restituire il miliardo di lire che loro avevano dato a mio padre per assicurare ai suoi figli un futuro dopo San Patrignano, dal momento che si era spogliato di tutti i suoi beni e noi non possedevamo nulla”.

– Ha partecipato alla docuserie Netflix SanPa, uscita il 30 dicembre 2020 sulla piattaforma streaming. Ma del risultato ha detto: “non lo definirei proprio un documentario. È pura e semplice fiction. Cerca l’effetto “pulp” creando più ombre possibili intorno alla figura del protagonista. Ci riesce benissimo, ma ne falsifica la storia, il pensiero e il modello”.

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.


Maurizio De Giovanni: dalla Nazionale di pallanuoto ai romanzi diventati serie TV

Teresa Cherubini: tutto sulla figlia (prodigio) di Jovanotti