Castagna in tasca contro il raffreddore: leggenda o verità?

La stagione fredda è ormai arrivata e chi proprio non vuole ammalarsi anche quest’anno può ricorre a un metodo antichissimo: tenere una castagna in tasca

chiudi

Caricamento Player...

Chi proprio non vuole ammalarsi anche quest’anno può ricorre a un metodo antichissimo che permette di prevenire i malanni stagionali. Come? Basta tenere una castagna in tasca. Ci sono miti popolari che si tramandano di generazione in generazione. Uno di questi riguarda le castagne matte, il frutto dell’ippocastano e non del castagno.

La saggezza popolare ci insegna che se teniamo in tasca una castagna matta, non ci viene il raffreddore.

Per evitare di beccarsi un terribile raffreddore, è necessario metterne una o due in una tasca del cappotto, nell’auto, sulla scrivania, nella borsa o in un luogo vicino al proprio raggio di azione, basta che le si portino dietro per tutto il periodo invernale.

Da dove nasce questa leggenda metropolitana?

Le castagne in passato venivano triturate e date da mangiare ai cavalli per curare l’asma e il raffreddore. Quando ci si accorse che i cavalli ne traevano sollievo, le castagne vennero donate anche agli uomini. E così la “castagna d’india” o di cavallo iniziò ad essere regalata ai familiari e alle persone care per proteggerle da tosse e raffreddore.

Si tratta di una leggenda, ma è vero anche che erbe e frutta hanno delle proprietà curative.

Quello che è vero è che le castagne sono ricche di escina, sostanza ad azione antinfiammatoria, drenante e che aumenta la pressione venosa. E in effetti gli estratti dell’ippocastano vengono utilizzati in fitoterapia per le vene varicose, le emorroidi e la cellulite.

Pur non essendoci alcun fondamento scientifico non bisogna dimenticare che ogni frutto o verdura possiede delle caratteristiche che gli permettono di influenzare positivamente o negativamente lo stato di salute di qualsiasi individuo.

Crederci o non crederci? Di sicuro tenere una castagna in tasca non dà fastidio! Perciò non possiamo che consigliarvi di tenere una castagna matta in tasca per sicurezza, perchè si sa, Tentar non nuoce!

Fonte immagine: pixabay