Il principe, figlio della Regina, ha raggiunto un accordo con la donna che lo ha accusato di abusi sessuali e si impegna a pagare un indennizzo la cui cifra è riservata.

La vicenda che ha interessato il Duca di York è ufficialmente finita. Il principe Andrea ha patteggiato con Virginia Giuffre e insieme hanno trovato un accordo che chiudesse il caso Epstein. Sembra anche che il figlio della regina si impegni a versare una donazione ad un’associazione sui diritti delle vittime di abusi.

Il caso Epstein si chiude con un patteggiamento

Come riporta il portale Sky Tg24: “Si chiude così una vicenda che è costata al duca di York incarichi ufficiali e gradi militari onorifici che ricopriva a nome della casa reale in Gran Bretagna, perdendo così anche il titolo di Altezza reale. La sua accusatrice ha testimoniato di aver fatto sesso con il principe all’età di 17 anni, dopo averlo incontrato tramite il finanziere americano Jeffrey Epstein, morto impiccato nella cella dove era recluso per traffico di minorenni e abusi sessuali. La donna afferma di essere stata “prestata” ad Andrea d’Inghilterra dal finanziere e dalla compagna Ghislaine Maxwell, attualmente detenuta negli Stati Uniti e in attesa di processo. Il principe ha sempre negato le accuse.”

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

Famiglie Reali

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 16-02-2022


Robinho condannato per stupro: mandato d’arresto internazionale

Liliana Resinovich, parla il marito: “Mi sto consumando, ora basta”