L’attrice Carolina Crescentini dice la sua sul disegno di legge contro la violenza sulle donne, sperando che abbia effetto il prima possibile.

Carolina Crescentini torna a parlare della violenza sulle donne, in particolare del disegno di legge approvato alla Camera qualche giorno fa. L’attrice, che tiene particolarmente a questo tema, spera che gli effetti di questo disegno legge possano arrivare velocemente, per fare giustizia e rendere tutto più sicuro per le donne.

In un’intervista con la stampa, Carolina Crescentini ha parlato di quella piaga sociale che è la violenza contro le donne, che forse ora vedrà qualche passo avanti nella società. Ecco cosa ha detto la star italiana:

“Spero che il nuovo disegno di legge contro la violenza sulle donne faccia velocemente la sua strada e che le parlamentari che lo hanno presentato vengano ascoltate. Mi aveva fatto molto male, circa due settimane fa, vedere la Camera dei Deputati vuota nel giorno in cui la ministra Bonetti presentava, a un’aula deserta, la mozione su cui si sarebbe dovuto discutere. Mi sconvolge sempre verificare quanto l’atteggiamento sessista costituisca elemento fondante della cultura di una parte di questo Paese. D’altro canto, in Italia, il delitto d’onore era considerato legale fino a non troppo tempo fa, una cosa che adesso ci appare surreale. Ora abbiamo bisogno di un vero sostegno, è necessario continuare a sensibilizzare il più possibile l’opinione pubblica.”

La Crescentini ha, poi, descritto la sua percezione con l’arrivo della pandemia degli atteggiamenti aggressivi degli altri:

“Ho anche l’impressione che, con il Covid, l’aggressività in giro sia aumentata, vedo spesso gente che reagisce con scatti strani. E poi basta guardare quello che è successo alla giornalista molestata in diretta. Mamma mia, ho letto commenti online che fanno veramente paura. Noi donne siamo abituate da sempre a convivere con il terrore totale, è una sensazione che conosciamo solo noi e che non si può spiegare, nessun uomo l’ha mai provata.

La lotta contro la violenza sulle donne

Carolina Crescentini è sempre stata fortemente impegnata per combattere la violenza sulle donne, un fenomeno purtroppo molto diffuso nel nostro Paese.

Infatti, nel 2016 l’attrice ha messo in scena la storia di Marta, una delle oltre 1000 donne accolte dagli sportelli SOStegno Donna di WeWorld, nei Pronto Soccorso dei principali ospedali italiani.

Da allora non si è più fermata e il suo apporto in questa battaglia è sempre molto forte.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 07-12-2021


Barbara D’Urso e Mara Venier insieme scatenate a una festa natalizia

Brutta caduta per Ornella Vanoni: ha rinunciato alla prima de La Scala