Tutti i segreti sui capelli di Donald Trump: dal “ciuffo” alla tinta

Dalle sue idee politiche al suo aspetto, tante sono le cose di Donald Trump ad aver fatto discutere, ma una su tutte ha incuriosito il mondo intero: i suoi capelli sono veri?

Dal 2017, anno del suo mandato, Donald Trump è stato oggetto di meme, cartoni animati e ricerche (più o meno fondate) sull’aspetto del suo folto ciuffo arancione. Le informazioni in rete sulla curiosa capigliatura del presidente degli Stati Uniti hanno suscitato un vero fenomeno virale, e tanti sono coloro che hanno dato il proprio parere in merito: vediamo di quali si tratta.

I capelli di Donald Trump

Imprenditore miliardario e poi presidente, Donald Trump è sempre stato un personaggio discusso e controverso. Il mistero legato alla sua acconciatura poi ha visto discutere innumerevoli curiosi, e addirittura sembrerebbe che il medico personale del Presidente abbia dovuto prendere la parola in merito proprio per far tacere le voci di chi avrebbe lasciato intendere che si trattasse di un “parrucchino.”

Secondo un’intervista riportata da 105.net il medico, Harold Bornstein, avrebbe rivelato che la chioma sarebbe frutto della combinazione di 3 farmaci assunti dal presidente per sconfiggere una patologia dermatologica (la rosacea), il colesterolo e l’alopecia.

Nessun parrucchino e nessun trapianto dunque, anche se le affermazioni sarebbero in forte contrasto con alcune dichiarazioni che avrebbe fatto nientemeno che la figlia del Presidente, Ivanka Trump, e riportate nel libro di Michael Wollf Fire and fury: Inside the Trump White House:

“Una pelata completamente rasata, un’isola contenuta dopo un’operazione per ridurre il cuoio capelluto, circondata da un folto cerchio di capelli intorno ai lati e alla fronte, dal quale tutte le estremità sono tirate su per incontrarsi al centro e poi essere raccolti sulla nuca e fissati con uno spray solidificante”, si legge nel testo.

L’ironia sul web

In questi anni di governo è inutile dire che in tanti su Instagram hanno condiviso post ironici e satirici sull’aspetto del controverso “ciuffo”, paragonandolo a oggetti da mangiare o al piumaggio di alcuni pappagalli. Addirittura il progetto The Trump 3D-Tee ha creato delle magliette del presidente con dei “capelli veri”, da pettinare, che hanno presto suscitato l’ilarità del web.

Lo stesso Trump, durante un comizio in South Carolina nel 2015 diffuso dalla CNN, ha fatto dell’ironia sulla questione, e ha chiesto a una donna di salire sul palco per “tirare” i suoi capelli e verificare che fossero autentici: “Non indosso un parrucchino, questi sono i miei capelli, lo giuro. Uso solo la lacca”, ha detto il presidente.

ultimo aggiornamento: 10-06-2019

X