Perché i cantanti utilizzano gli auricolari sul palco? Il motivo non ha nulla a che fare con l’intonazione, ma c’entra la voce.

I cantanti utilizzano spesso gli auricolari sul palco, ma il motivo non ha nulla a che vedere con l’intonazione. C’entrano sia la voce che l’esibizione, questo è ovvio, ma non servono a suggerire il testo oppure la nota giusta. Vediamo qual è il loro scopo e perché alcuni artisti scelgono di utilizzarli e altri no.

Cantanti, perché utilizzano gli auricolari sul palco?

Che sia un concerto nei palazzetti o negli stadi oppure uno show in televisione, capita spesso di vedere i cantanti utilizzare gli auricolari. Chiamati in gergo tecnico in-ear monitor, vengono generalmente indossati in entrambe le orecchie. In sostanza, aiutano l’artista a portare in scena un’esibizione perfetta. In che modo? Semplice, isolandolo da tutti i rumori esterni. Considerando che sul palco l’acustica non è delle migliori, sia per il rumore che proviene dal pubblico che per le casse rivolte verso la platea, alcuni scelgono di aiutarsi con questi piccoli oggetti offerti dalla tecnologia.

Gli auricolari, anche se non vengono utilizzati da tutti i cantanti, possono essere personalizzati in base alle esigenze di colui che li indossa. Qualcuno sceglie di sentire in cuffia solo la propria voce, altri aggiungono anche la musica della band oppure preferiscono esclusivamente i suoni. Ovviamente, si può impostare anche il volume. Solitamente, gli in-ear monitor sono fatti su misura per le orecchie dell’artista: in questo modo si evita una fuoriuscita accidentale durante l’esibizione.

Auricolari sul palco: perché non tutti i cantanti li indossano?

Come già anticipato, non tutti i cantanti scelgono di utilizzare gli auricolari sul palco. Il motivo è molto semplice: alcuni preferiscono utilizzare gli altoparlanti a terra, rivolti verso di loro. E’ bene sottolineare che gli in-ear monitor possono essere indossati anche dai musicisti. Generalmente sono soprattutto i batteristi a sfoggiarli, visto che lo strumento che suonano è particolarmente rumoroso e potrebbe coprire sia le voci che le melodie prodotte dagli altri componenti della band.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 13-02-2023


Assegno unico più alto a febbraio 2023: per l’Isee c’è tempo fino al 28 febbraio

Cos’è e come funziona l’autenticazione biometrica?