Per supportare le donne afghane, nasce una nuova campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi #Unasolasquadra.

Le donne afghane hanno sempre dovuto combattere per i loro diritti, ma ora ancora di più dopo il predominio dei talebani. Per sostenerle, nasce una nuova campagna, chiamata #unasolasquadra, che vuole aiutare le afghane a vivere una vita libera, a fermare le violenze e a far rispettare i loro diritti umani e civili

Per supportare le donne afghane, dal 24 gennaio al 13 febbraio, tutti possono sostenere la campagna di COSPE con una chiamata da rete fissa o inviando un sms al 45583.

La onlus Cospe lancia questa campagna di sensibilizzazione, che racconta la storia delle calciatrici di Herat che la ONG ha messo in salvo in Italia, dopo il ritiro delle truppe occidentali dal paese e il ritorno del regime talebano. L’impegno di Cospe è a continuare il lavoro di pressione per i corridoi umanitari, sostenere l’accoglienza di chi è riuscito a fuggire e proteggere chi è rimasto. 

Cospe ha lavorato in Afghanistan dal 2008 al 2018 collaborando con partner della società civile affidabili, sostenendo associazioni locali con progetti sui diritti delle donne e il sostegno e la messa in sicurezza di chi difende i diritti umani.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 24-01-2022


Incidente stradale nel Bresciano: morti 5 ragazzi, nessuno aveva la patente

Quirinale: Bruno Vespa prevede il nome del Presidente della Repubblica