Un banalissimo errore dei “potenti” ha posto fine al Muro di Berlino, facendo di nuovo posto a gioia, pace e speranza.

Sono passati solo 30 anni da una caduta che segnò la storia, quella del Muro di Berlino, struttura edificata il 13 Agosto 1961, e che ha circondato per 28 anni la città di Berlino Ovest. Il 9 Novembre 1989, grazie a uno sbaglio di chi avrebbe dovuto dare un’annuncio (Günter Schabowski) che avrebbe sconvolto il popolo, la città di Berlino è tornata unita.

Scopriamo di più su come è andata.

Il Muro di Berlino: storia e costruzione

La sua edificazione fu successiva a una decisione presa dalla Germania Est, per impedire la circolazione dei berlinesi dell’Ovest sul loro territorio. La frontiera era fortificata militarmente da una linea di guardie armate – linea di sangue– e in accordo con la polizia chiunque tentasse di oltrepassare il muro doveva essere fermato.

Il Muro fu una diretta conseguenza della Seconda Guerra Mondiale e della Guerra Fredda. La Germania, nel 1949, era divisa in Repubblica Federale Tedesca (RFT), alleata dell’occidente, e Repubblica Democratica Tedesca (RDT), filosovietica.

la Germania occidentale ha vissuto, negli anni ’50, un incredibile boom economico, inizialmente aiutati dagli americani. La parte orientale, al contrario, fece fatica a riprendersi dalla guerra, e le innumerevoli richieste economiche fatte dall’Unione Sovietica complicarono la loro ripresa.

La caduta del Muro di Berlino

Il 9 Novembre 1989, dopo una convoca per una conferenza stampa sulle nuove regole sui permessi e per il terribile annuncio che il muro sarebbe rimasto eretto per almeno altri 100 anni, Günter Schabowski erroneamente enunciò: “Per accontentare i nostri alleati, è stata presa la decisione di aprire i posti di blocco (…) Se sono stato informato correttamente quest’ordine diventa efficace immediatamente.

Fu così, che con la gioia nel cuore e negli occhi, decine di migliaia di berlinesi dell’Est accorsero al Muro con la pretesa di attraversarlo. La linea di sangue non essendo a conoscenza dell’errore commesso da Günter Schabowski, non ebbe altra scelta che aprire i posti di blocco.

Tutti bar nei pressi del Muro iniziarono a regalare birra! Annunciando la fine di periodo d’orrore. Nei mesi successivi i berlinesi, finalmente riuniti alle loro famiglie, abbatterono il Muro, divenendo così un orribile ricordo.

Scopri anche 5 cose da fare a Berlino!

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Berlino Muro di berlino

ultimo aggiornamento: 08-11-2019


Seggiolino anti abbandono: tutte le caratteristiche e le modalità del nuovo sistema salvavita diventato legge

A casa di Caterina Balivo (e nella sua cucina), tra dettagli chic e romanticismo