Bugie bianche: cosa sono, qual è la definizione in psicologia e perché sono spesso utilizzate in amore.

Mentire è sbagliato. Sempre, senza eccezione. Tuttavia, a volte mentire può salvare una relazione, sia essa d’amore o d’altro genere. Le bugie bianche sono proprio quelle piccole bugie dette a fin di bene, per non ferire una persona in momenti di particolare difficoltà. Ad esempio, sono quelle che utilizziamo quando vogliamo consolare un nostro amico, magari dopo aver scoperto che la sua ex si vede con un’altra persona. Ma quando è lecito ricorrere a queste piccole bugie e quando invece si dovrebbe dire la verità a prescindere dalle conseguenze?

Bugie bianche: la definizione

Una bugia bianca, secondo quanto consigliato dai dizionari, è una piccola menzogna detta esclusivamente a fin di bene. Solitamente viene utilizzata per calmare le acque in momenti di nervosismo, o per evitare di fare del male a una persona cara con una verità che possa essere troppo dura da reggere. In questi casi, pur essendo sbagliato mentire, una bugia di questo genere può aiutarci a non avere sensi di colpa, o perlomeno ad alleviarlo.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Bugie
Bugie

Le bugie bianche per la psicologia sono una pratica comune, un escamotage accettabile per non mettere in allarme chi ci è accanto. E possono essere utilizzate, possibilmente con parsimonia, specialmente in alcuni momenti specifici di una relazione. Ad esempio, le bugie bianche in amore vanno bene all’inizio di una relazione di coppia, specialmente quando si ha a che fare con un partner insicuro che voglia conoscere aspetti del tuo passato che per te non contano più. Tuttavia, quando una storia si fa più seria, è bene mettere da parte anche le bugie più innocue, perché un rapporto solido deve basarsi sulla sincerità massima e sulla fiducia.

Esempi di bugie bianche

Quelle in amore sono le bugie bianche più facili da immaginarsi. Tuttavia, ogni giorno può capitare di dire almeno una bugia bianca. Ad esempio, la più comune di tutte è la risposta a ‘come stai’? Nel 99% dei casi infatti rispondiamo a questa domanda, anche in automatico, con un ‘tutto bene‘, o al massimo con un ‘abbastanza bene’, anche se magari siamo in un brutto periodo o in una giornata particolarmente dura. Questo perché non sempre ci va di parlare di cose afferenti alla nostra vita privata con altri, anche con gli amici più cari.

Ma bugie bianche sono anche quelle che utilizziamo quando ‘diamo buca‘ a un amico perché semplicemente non ci va di uscire, anche quando in realtà non abbiamo granché da fare. In quel caso ricorriamo infatti a piccole menzogne, le cosiddette ‘scuse’, per evitare di offenderlo e al contempo per liberarsi di un impegno che in quel momento ci risulterebbe gravoso. Insomma, le bugie bianche sono ovunque intorno a noi, e sono inevitabili. L’importante è non eccedere, non far sì che diventano un’abitudine e magari si trasformino in bugie nere, ossia quelle bugie utilizzate per il nostro tornaconto personale o per manipolare altre persone.


Cosa significa Nankurunaisa?

Cosa non deve mancare sotto l’ombrellone? Gli accessori indispensabili