Il premier britannico Boris Johnson e la fidanzata Carrie Symonds – madre del suo quinto figlio – sono convolati a nozze in gran segreto.

Boris Johnson è convolato a nozze con la fidanzata Carrie Symonds: a sorpresa il premier britannico ha scelto una cerimonia intima per sposare la madre del suo ultimo figlio (Wilfred), il più piccolo di 5 nati dalle sue precedenti relazioni. Johnson e Symonds si sono sposati nella cattedrale di Westminster e hanno poi festeggiato a Downing Street nel giardino della loro casa.

Boris Johnson e Carrie Symonds: il matrimonio

Come molte altre cerimonie all’epoca della pandemia da Coronavirus, Boris Johnson e la neosposa Carrie Symonds hanno deciso di celebrare la loro unione alla presenza di pochi e fidati intimi. I due hanno pronunciato “lo voglio” nella cattedrale di Westminster e a seguire hanno festeggiato nel giardino della loro casa a Downing Street. Nella prima foto ufficiale della cerimonia – circolata sui social – si vede la sposa mentre sorride scalza sul prato e il premier britannico la guarda con tenerezza (anche lui in tenuta ‘informale’ durante il ricevimento).

I due avevano deciso di sposarsi circa un anno fa, ma poi avevano dovuto rinviare la data delle nozze a causa della pandemia da Coronavirus. Il 29 aprile 2020 era nato il loro primo figlio (quinto per il premier britannico), Wilfred Lawrie Nicholas Johnson.

La vita privata della coppia

Per Johnson – già padre di 5 figli – quello con Carrie Symonds è stato il terzo matrimonio. Il primo “sì” era stato quello detto ad Allegra Owen (con cui è stato sposato dal 1987 al 1993), mentre il secondo era stato quello con Marina Wheeler (madre dei suoi primi 4 figli). Carrie Symonds è l’ex coordinatrice della comunicazione del Partito Conservatore e finora è stata la prima compagna (non coniugata) di un primo ministro a risiedere a Downing Street.


Cecilia Rodriguez, De Martino e Sala nei guai: sono nel mirino di…

Quella volta che Gigliola Cinguetti incontrò i Rolling Stones: “Mick Jagger si infilò le dita nel naso”