Si chiama Boiler Summer Cup ed è la nuova, terribile challenge di TikTok che sta facendo discutere tutti. Scopriamo in cosa consiste.

Quando si parla di social, le challenge sono ormai all’ordine del giorno, sopratutto quelle che nascono su TikTok. Purtroppo, a quelle simpatiche e divertenti se ne uniscono spesso anche altre meno inclini a rendere la community un posto piacevole e di condivisione e più propense a dividere, screditare e lanciare cattivi messaggi.
Un esempio in tal senso è la recente boiler summer cup, una challenge che punta alla discriminazione e al body shaming. L’obiettivo, infatti, è quello di “rimorchiare” in discoteca quante più ragazze su di peso possibile.

Come funziona la Boiler summer cup

La nuova challenge di Tiktok che a differenza di quelle a scopo ludico come quella dedicata al biscotto di Squid Game, ha intenti tutt’altro che di aggregazione, avrebbe dovuto iniziare il 21 Giugno 2022.

discoteca
discoteca

A causa di alcuni video già presenti, però, è stata subito notata e segnalata da diversi creator che hanno iniziato a parlarne per denunciare il tutto.
Secondo il fautore di questa challenge, infatti, l’intento sarebbe quello di rimorchiare quante più ragazze grasse in discoteca. Una sfida in cui la fase della conquista dovrebbe essere ripresa ad insaputa delle vittime e che prevede addirittura dei punti in base al peso delle stesse.

Tra gli 80 e i 90 kg, ad esempio si ottiene un punto mentre oltre i 110 kg se ne ottengono ben 5.
Un vero insulto che incita al body shaming e che per questo motivo ha indignato tantissimi utenti del famoso social.

La riposta di TikTok alla boiler summer cup

L’indignazione per questa challenge è stata tale che le denunce non sono mancate portando lo stesso social a cercare di intervenire rimuovendo tutti i video trovati sull’argomento.
Da TikTok è quindi giunta una risposta che ricorda l’intento ludico e creativo del social. E che non accetta alcun tipo di discriminazione, insulto o violenza.

Sempre a detta di un portavoce di TikTok, non è emerso che la challenge fosse effettivamente già un trend. Ad ogni modo le condanne che ha ricevuto hanno contribuito a rendere l’ambiente più sicuro informando quante più persone possibili sui possibili rischi.
La speranza, è quindi quella di non vederla attecchire. E che sempre più persone imparino a sensibilizzarsi su certi argomenti invece di usarli come motivo di divertimento.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 30-05-2022


I segreti della tiara del matrimonio di Lady Diana, per la prima volta in mostra a Londra

Otto Montagne: alla scoperta della leggenda nepalese descritta da Paolo Cognetti