Benefici del succo di noni

In erboristeria è possibile trovare un succo che viene estratto da una pianta originaria del sud est asiatico. la pianta si chiama noni, e il suo succo sembra possedere numerose virtù benefiche per l’organismo umano. Ecco quali sono.

Il nome botanico del noni è Morinda citrifolia, si tratta di una pianta che produce dei frutti verdi da cui si ricava un succo, che ha un odore molto forte e sapore acido, ma che fa bene alla salute, se ingerito.

Il succo di noni, infatti, contiene vitamine e sali minerali, ma soprattutto la xeronina, che è un enzima che ha il potere di riparare le cellule danneggiate, e di favorire l’assorbimento delle altre sostanze nutritive. Inoltre contiene anche antiossidanti, che contrastano l’invecchiamento cellulare, e serotonina, che contribuisce a migliorare l’umore.

Quindi, bere succo di noni serve per combattere le seguenti patologie: insonnia, mal di testa, ipertensione. Serve come antibatterico ed antinfiammatorio, e aiuta a contrastare stanchezza e astenia. Deve essere bevuto per almeno un periodo di due mesi, a digiuno e lontano dai pasti.

La comunità medica però ancora non si è pronunciata sulla reale efficacia del succo di noni.

ultimo aggiornamento: 30-03-2015

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X