La conduttrice, dopo le numerose polemiche circa le sue affermazioni sulla violenza domestica, si difende sui social.

La polemica non sembra avere fine: risalgono a ieri, 16 settembre, le dichiarazioni di Barbara Palombelli a Forum, secondo cui, in virtù di un caso di violenza domestica o addirittura di femminicidio, fosse stato opportuno verificare se la vittima in questione avesse avuto un comportamento “esasperante” tale da indurre all’azione.

Trattandosi di un tema scottante, delicato e contro cui tanti affrontano battaglie anche nella quotidianità, non sono mancate numerose critiche alla conduttrice, tant’è che alcuni hanno addirittura invocato all’allontanamento della donna dalla TV.

Per questo motivo, la Palombelli è tornata sull’argomento, pubblicando sulla sua pagina Facebook un freddo e pragmatico discorso, con lo scopo di articolare meglio il pensiero e le motivazioni della sua posizione: “La violenza familiare, il crescendo di aggressività che prende il posto dell’amore, l’incomprensione che acceda e rende assassini richiedono indagini accurate e ci pongono di fronte a tanti interrogativi. Quando un uomo o una donna (ieri a Forum era la protagonista donna ad esercitare violenza sul coniuge) non controllano la rabbia dobbiamo interrogarci” queste le sue dichiarazioni.

Pare dunque che la conduttrice abbia confermato il suo pensiero, aggiungendo affermazioni ancor più specifiche circa il ruolo di un tribunale: “Stabilire ruoli ed emettere condanne senza conoscere i fatti si può fare nei comizi o sulle pagine dei social, non in tribunale. E anche in un’aula televisiva si ha il dovere di guardare la realtà da tutte le angolazioni” ha continuato

E voi cosa pensate delle sue parole? Uno scivolone che può capitare o una posizione errata e grave?

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 17-09-2021


Fedez, ecco la canzone-regalo per Chiara Ferragni: è in uscita “Meglio di un film”

Joe Biden dimentica il nome del primo ministro australiano: “Voglio ringraziare quel tizio laggiù”