Banksy: il murale per San Valentino spuntato a Bristol

Banksy: a Bristol il murale dedicato all’amore

Nella notte tra il 13 e il 14 febbraio, in occasione della festa di San Valentino, l’artista misterioso Banksy ha realizzato un altro dei suoi famosi disegni.

A Bristol è spuntata una nuova opera di Banksy: si tratta di un disegno raffigurante una bambina che, con una fionda, colpisce dei fiori di colore rosso. A confermare la proprietà dell’opera è stato proprio l’artista, che ha condiviso l’immagine del suo ultimo lavoro attraverso un post sui suoi canali social. In tanti tra i suoi ammiratori hanno esultato per l’opera dell’artista.

Banksy: l’artista è tornato per San Valentino

Sembrerebbe che Banksy abbia voluto dedicare la sua ultima opera alla festa degli innamorati, San Valentino, e infatti il suo ultimo disegno è spuntato a Bristol proprio nella notte tra il 13 e il 14 febbraio. L’autore ne ha rivendicato la proprietà diffondendo le immagini via social, dove in tanti hanno mostrato di apprezzare anche questa sua ultima opera.

Di Banksy non si conoscono il nome né l’identità, ma le sue opere in giro per il mondo lo hanno reso uno degli street artist più famosi di sempre. La sua ultima opera era apparsa a Birmingham durante le feste di Natale ed aveva emozionato il mondo intero: l’artista aveva immaginato un senza tetto come Babbo Natale, e aveva disegnato una slitta con le renne difronte alla sua panchina.

Banksy: le opere valgono…oro

Sia in Italia sia nel resto del mondo, sono tante le opere di Banksy che in genere criticano velatamente la politica, o che hanno a che fare con etica e società. Spesso le sue opere hanno fatto discutere o sollevato entusiasmi per via della loro originalità e del messaggio in esse contenute.

Nel 2018 un’opera dell’artista, battuta all’asta per 1 milione di sterline, si è autodistrutta a Sothebys, Londra, difronte al pubblico incredulo e stupito. A fare in modo che l’opera si autodistruggesse in un momento prestabilito dell’asta è stato lo stesso Banksy, che ha fatto in modo che all’interno della cornice vi fosse un circuito in grado di tagliare l’opera in minuscoli pezzettini. Il gesto dell’artista sarebbe stato, a quanto riporta il Sole24ore, una critica verso il mercato dell’arte.

Fonte Foto: https://www.instagram.com/banksy/

ultimo aggiornamento: 14-02-2020

X