Automassaggio per le gambe

Tutti i consigli per gambe riposate e sane

chiudi

Caricamento Player...

Le gambe e le caviglie stanche e gonfie sono un problema da non prendere alla leggera. Capita a fine giornata di sentirsi stanchi e di sentire quel senso di gonfiore causato dall’accumulo dei liquidi. Per sentirvi meglio vi indichiamo come effettuare un ottimo automassaggio per le gambe stanche e per recuperare la salute e la bellezza dopo una giornata faticosa.

Come effettuare un massaggio drenante per le gambe

Prendetevi almeno dieci minuti e, settimana dopo settimana, vedrete dei forti e validi miglioramenti: le vostre cosce appariranno più in forma e gli inestetismi della cellulite saranno fortemente attenuati.

Ecco cosa fare:

  • partite da una gamba
  • toccate delicatamente le gambe per tutta la lunghezza
  • stendete le mani, piatte, sulla parte interna ed esterna della coscia per effettuare dei delicati movimenti a spirale, con movimenti dal basso verso l’alto per favorire la circolazione e il drenaggio dei liquidi
  • Eseguite lo stesso movimento con le mani sulla parte anteriore e posteriore dalla coscia
  • eseguite dei massaggi con leggere frizioni con le mani aperte sui lati delle ginocchia

Quindi tocca alle caviglie:

  • massaggiate la parte intorno ai malleoli con movimenti lenti e delicati con i polpastrelli, per effettuare movimenti delicati e leggeri
  • effettuate degli sfioramenti, avanti e indietro, sotto i malleoli, disegnando una forma a “u”
  • Massaggiate quindi la zona posteriore della caviglia, procedendo lungo il tendine
  • Chiudete la gamba come intorno ad un bracciale formato con le vostre mani e scorrete dal basso verso l’alto con un movimento delicato e con leggere pressioni;evitate il ginocchio e proseguite su tutta la coscia

Quindi continuate con un leggero e delicatissimo frizionamento e passate all’altra gamba.

Volendo potete effettuare i massaggi con l’aiuto di oli essenziali oppure con delle creme adatte ad eliminare gli inestetismi della cellulite attraverso il drenaggio dei liquidi in eccesso che ne sono la principale causa.