App per non vedenti: le migliori applicazioni per ipovedenti disponibili sugli store di Android e iPhone.

Spesso le persone ipovedenti faticano ad approcciarsi con la tecnologia. Troppe volte, infatti, le applicazioni migliori vengono ottimizzate per chi non ha alcun problema di vista. Se sei ipovedente o conosci persone non vedenti, ti sarà utile saper eche esistono diverse app per non vedenti o per ipovedenti, sviluppate appositamente per sfruttare appieno le potenzialità degli smartphone, in grado di essere utilizzati anche da chi ha un deficit della vista. Scopriamo insieme quali sono le migliori.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

App per ipovedenti Android

Partiamo da chi utilizza un ecosistema Android. In questo caso sugli smartphone la funzione di accessibilità dedicata alle persone che hanno una vista ridotta si chiama TalkBack, e può essere attivata andando a Impostazioni, Accessibilità e arrivando alla voce Vista o Visione.

smartphone
smartphone

App ipovedenti iOS

Se invece utilizzi un iPhone o comunque un prodotto Apple, per poter entrare nell’ecosistema dedicato agli ipovedenti devi andare su Impostazioni, Accessibilità e attivare VoiceOver. Come per TalkBack, una voce ti guiderà e ti darà le istruzioni per poter utilizzare al meglio il telefono attraverso tutti i comandi speciali a tua disposizione.

Questo il ‘segreto’ per poter trasformare i propri dispositivi in dispositivi utilizzabili anche da persone con un difetto nella vista. Ma esistono delle app d’intrattenimento pensate appositamente per chi ha questo tipo di problema? La risposta è sì. Scopriamone alcune tra le più amate.

Uomo Smartphone
Uomo Smartphone

Applicazioni per non vedenti

Tra le applicazioni di intrattenimento pensate per persone cieche o con una vista non perfetta, esistono tantissime app di lettura, alcune delle quali davvero valide. Una di queste è eValues. Disponibile per Android e iOS,è gratuita e permette di accedere a tantissimi libri e documenti. Una vera e propria biblioteca al servizio di persone ipovedenti. Per poter accedere devi richiedere un nome utente e una password all’Unione italiana ciechi e ipovedenti, contattando il Centro rierca scientifica attraverso gli appositi canali.

C’è poi Strillone, app concepita per permettere a non vedenti e ipovedenti di poter ascoltare le notizie dei propri quotidiani preferiti. E poi ancora Audible, il servizio Amazon di Audiolibri, Storytel, altra app molto famosa dedicata agli audiolibri. Google Lookout è invece un’app che permette tramite alcuni sensori presenti nelal fotocamera di riconoscere oggetti e testo, dando un feedback all’utente. Un’app non di intrattenimento, ma utile anche nella vita quotidiana.

Se cerchi invece app per ciechi ma dedicate al cinema, puoi optare per CineAudioteca che, dietro un contributo volontario da versare alla onlus che l’ha sviluppata, ti darà accesso a tantissimi film, serie tv, documentari e altro ancora. In alternativa, puoi utilizzare anche MovieReading.

Infine, segnaliamo anche l’app Be My Eyes, sviluppata dalla comunità globale di non vedenti e da volontari normovedenti per permettere a chi ha problemi di vista, tramite il potere della tecnologia, di poter godere nuovamente della vista. Si tratta di un’applicazione che permette, quando se ne ha bisogno, di potersi connettere con un volontario normovedente che aiuterà l’ipovedente nelle operazioni più comuni della vita quotidiana, dal ritrovamento di oggetti caduti alla lettura degli orari di arrivi e partenze dei mezzi pubblici.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 10-10-2021


Le migliori frasi per auguri di compleanno simpatici

Scorciatoie da tastiera: le più utili per pc e Mac