Amore: Come identificare, vivere e sopravvivere a un rifiuto

Accettate il rifiuto. Non lo rincorrete, avete capito bene: non vi vuole. L’ amore non corrisposto vuole solo essere rispettato.

“Fidati, se un uomo si comporta come se non gliene fregasse un ca**o di te, non gliene frega un ca**o di te davvero!”. Frase scontata ma a volte terapeutica, tratta dalla sceneggiatura di La verità è che non gli piaci abbastanza, commedia americana del 2009, conBen Affleck e Jennifer Aniston, diretti dalla regia di Ken Kwapis. 

“Un saggio una volta mi ha detto che se un uomo vuole stare con una donna farà in modo che succeda a qualunque costo”.

Il rifiuto è un colpo al cuore. Questa è la dura verità. Ciò nonostante, un po’ di raziocinio ci aiuterà a capire che non vi è alcun motivo per trascorrere più di due minuti di amarezza.

A meno che a rifiutarci non sia un ex o una persona di cui siamo innamorate da tempo, quell’uomo, venuto dal buco nero, nel buco nero tornerà e non avete neanche fatto in tempo ad affezionarvi.

Se si tratta di una persona che ha fatto parte della nostra vita, beh che cosa vogliamo fare, consegnargli tutta la nostra esistenza e permettergli di strapparci il cuore dal petto? Se la risposta è sì, allora fanno bene a rifiutarci, perché non ci amiamo per niente. E chi non si ama non è capace di amare veramente in modo sano.

Poi, per favore, non ci buttiamo giù! Non cominciamo a autopunirci per non essere state degne del suo interesse. Potrebbe anche darsi che abbia dei brutti gusti e noi non siamo su quelle corde fetish!

Una nota importante: il rifiuto non è altro che un rifiuto. Per quanto garbato o insicuro, questo gesto non nasconde timidezza, o paura di amare. Sono vietati i marchingegni al limite dell’assistenza sociale, per aiutarlo a dirci di sì.

Non esistono errori in questo ambito, ma solo sfiga. Quello che siamo piacerà all’istante, senza strategie, senza acrobazie, senza battaglie, a chi possiede gli occhi giusti per riconoscerci. Tutto sta ad incontrarlo. Serve solo un pizzico di fortuna.

L’ amore non corrisposto può colpire il nostro ego, ma solo se è un ego molto fragile.

Concludiamo con un flusso anti-autodistruzione: coraggio, autostima, ironia, sportività.

ultimo aggiornamento: 21-11-2015

Daniela Cursi Masella

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X