Alessia Marcuzzi svela il retroscena della sua carriera dopo 25 anni

Alessia Marcuzzi è pronta per iniziare la conduzione dell’ Isola dei Famosi e racconta gli inizi della sua carriera 25 anni fa

chiudi

Caricamento Player...

In un’intervista rilasciata a Il Fatto Quotidiano, Alessia Marcuzzi si è detta pronta per iniziare nuovamente la conduzione dell’Isola dei Famosi e ha raccontato gli inizi della sua carriera, partita ben 25 anni fa, anche se lei non sembra invecchiare di un giorno. Il segreto di Alessia Marcuzzi, sarebbe quello di non essere mai scesa a compromessi, nonostante in molti credano sia l’unico modo che una donna possa avere per fare carriera nel mondo dello spettacolo. “Cominciai nel 1991 a Telemontecarlo […]Ai primi provini mi presentavo in jeans e Superga con la minigonna e le scarpe con il tacco nello zaino. Prima che me lo chieda, con me non ci hanno mai provato. Non si è mai azzardato nessuno. Questo lavoro si può fare benissimo senza scendere a compromessi.”. La conduttrice, tra un provino e l’altro, frequentava l’università di lettere e seguiva l’indirizzo spettacolo.

Dal calendario all’Isola

Oltre al talento, una cosa che fece la fortuna di Alessia Marcuzzi, fu sicuramente il celebre calendario hot per la rivista Max, una decisione azzardata, ma vincente.

“Mia madre rimase traumatizzata, mio padre sorrise e disse soltanto: ‘Sei di una bellezza disarmante'”.

Ora Alessia Marcuzzi è una showgirl e conduttrice di successo, anche se continuano inevitabilmente le critiche. Una in particolare, che non avrebbe accettato di buon grado, sarebbe quella scatenatasi all’inizio della scorsa edizione de L’Isola dei Famosi, quando la conduttrice fu definita troppo timida ed educata.

“Dicono gentile e intendono cretina. Scrivono accomodante e vorrebbero dire senza personalità. Come se accompagnare lo spettatore con leggerezza equivalesse ad essere deboli. L’equazione gentile uguale scemo è veramente idiota e l’anno scorso, agli inizi dell’Isola, nei miei confronti non era neanche troppo velata. Io mi iscrivo al partito di Kenneth Branagh. È il mio eroe. Ha ragione lui. […] Oggi la trasgressione più grande è essere perbene.”

Alessia Marcuzzi
Fonte: Instagram