Alberto Genovese ha lasciato il carcere di San Vittore per raggiungere una clinica specializzata nella cura delle dipendenze.

Il Tribunale di Milano ha accolto l’istanza presentata dai legali di Alberto Genovese – arrestato con l’accusa di sequestro e abuso da parte di due ragazze – concedendo i domiciliari presso una clinica di riabilitazione. Genovese, nel carcere di San Vittore da novembre 2020, dovrà indossare il bracciale elettronico.

Alberto Genovese
Fonte Foto: https://www.instagram.com/il__giorno/?hl=it

Alberto Genovese esce dal carcere

Alberto Genovese ha lasciato in queste ore il carcere di San Vittore dopo che il gip Tommaso Perna gli ha concesso i domiciliari presso una clinica di disintossicazione dove l’imprenditore – tristemente balzato alle cronache per i suoi festini a base di droga e alcol dove sarebbero avvenuti due casi di sequestro e abuso – cercherà di risolvere i suoi problemi legati alla dipendenza da sostanze.

Nelle prossime settimane, dopo che la Procura avrà chiesto il rinvio a giudizio, è possibile che Genovese opti per il rito abbreviato che gli consentirebbe uno sconto di un terzo della pena e il processo a porte chiuse. Le accuse contro l’imprenditore sono pesanti: dalla violenza – perpetrata dopo aver drogato le vittime – al sequestro di persona, passando per le lesioni personali e la cessione di stupefacenti. Insieme a Genovese è indagata anche la sua ex fidanzata.

Il sequestro per reati fiscali

Di recente Genovese ha subito un sequestro per 4,3 milioni di euro per reati fiscali. Il gip ha fatto sapere (stando a quanto riporta il Mattino) che l’imprenditore sarebbe intenzionato a devolvere il suo intero patrimonio in un trust per separarsi “dalle proprie disponibilità economiche”, garantendo comunque “il pagamento delle spese di giustizia ed eventuali risarcimenti dei danni dovuti”.

L’imprenditore è stato accusato da due ragazze per due vicende avvenute rispettivamente a Milano e a Ibiza la cui dinamica sarebbe stata decisamente simile: Genovese avrebbe drogato le due donne con un mix di stupefacenti prima di abusarne.

Fonte Foto: https://www.instagram.com/il__giorno/?hl=it

ultimo aggiornamento: 28-07-2021


Bambina di 11 anni muore per Covid, la madre contro la gogna: “Non siamo no-vax!”

Tokyo 2020, medaglia d’argento per la sciabola maschile