Vittorio Feltri: parole shock contro Asia Argento dopo il caso Weinstein

Nadia Toffa de Le Iene ha intervistato Vittorio Feltri riguardo al caso Asia Argento – Weinstein: le parole del direttore di Libero hanno sconvolto molti.

chiudi

Caricamento Player...

Se tanti hanno dimostrato solidarietà piena verso Asia Argento, molestata sessualmente dal produttore Harvey Weinstein, c’è chi invece non le crede e non ha remore ad ammetterlo; si tratta del direttore di Libero, Vittorio Feltri, che nell’intervista fattagli da Nadia Toffa per Le Iene, ha usato parole durissime contro l’attrice. Feltri ritiene che la Argento sia stata consenziente e che, anzi, ne abbia approfittato per fare carriere.

Vittorio Feltri
Fonte foto: frame www.iene.mediaset.it/video/scandalo-hollywood-in-italia-le-vittime-diventano-colpevoli_12589.shtml

Vittorio Feltri contro Asia Argento

Ecco le scioccanti dichiarazioni che Feltri ha rivolto all’indirizzo dell’attrice, che ha denunciato gli abusi subiti da parte dell’ex produttore e co-fondatore di Miramax:

“Scusi a me nessuno mi ha mai leccato, lei si farebbe leccare da uno che non può neanche vedere? Nel caso di Asia Argento la carriera non c’è mai stata, casomai ha ottenuto dei falori. Lei dice che è stata violentata, io non ho mai visto uno stupro consensuale. Se una vuole ottenere dei favori e si fa dare delle leccatine allora è prostituzione.”

Feltri ha continuato nella sua arringa, ripetendo che “se proprio un gesto ti disgusta non lo fai”. Nel mostrare il frame di un famoso film in cui Asia Argento bacia un cane, Feltri ha insinuato che la Argento farebbe qualsiasi cosa pur di girare una pellicola.

“Io non credo in Dio, le pare che credo in Asia Argento? Io non ci credo. Si è ricordata dopo 20 anni! Cosa ti può succedere a denunciare uno? C’è chi c’è stata e chi no. Asia Argento che limonava coi cani! Una che limona con i cani poi si disturba perché uno le lecca la fi*a, dai. Io non gliela leccherei mai…”

E Asia lascia l’Italia

Le parole di Feltri rappresentano, purtroppo, il pensiero di tanti italiani. L’attrice ne è tristemente consapevole ed è per questo motivo che ha preso la decisione di lasciare il suo paese d’origine e di trasferirsi all’estero. Si tratta di una decisione senz’altro sofferta, ma ancora più doloroso è diventare vittima per la seconda volta, stavolta per mano di chi dovrebbe essere solidale.

Fonte foto: frame www.iene.mediaset.it/video/scandalo-hollywood-in-italia-le-vittime-diventano-colpevoli_12589.shtml