Le vacanze in solitaria si stanno imponendo sempre di più.

Alle volte, infatti, staccarsi da tutto e da tutti, anche da amici e parenti, sembra la sola scelta possibile per vivere qualche esperienza nuova, lontani da casa. Questo trend riguarda anche le donne, che sempre più spesso partono o manifestano il desiderio di partire da sole.

Molte donne tra i 30 e i 50 anni manifestano il desiderio di partire per allontanarsi da famiglia e lavoro; più coraggiose invece le donne oltre i 60, nonché più consapevoli delle esperienze che desiderano vivere. Tra le mete evidentemente meno ambite, vi sono Arabia Saudita, Gambia, Sud Africa e Kenya, dove le condizioni della donna non sono delle più moderne.

Certamente, le viaggiatrici riescono a vivere con un tocco di originalità qualsiasi esperienza di viaggio, scoprendo nuovi itinerari e non accontentandosi mai delle soluzioni più classiche. Tuttavia, esistono delle tendenze ben precise, che sembrano destinate a confermarsi in vista dell’Estate 2021.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Viaggio solitaria donne

Viaggi per donne: le mete europee preferite

Curiosamente, non sono molte le mete europee preferite dalle donne. Tra queste, comunque, spiccano dei grandi classici: Parigi, Amsterdam e Berlino. Non è da trascurare, inoltre, l’Italia, che offre un grande ventaglio di proposte per le viaggiatrici. In tal senso, spicca proprio la regione della Puglia, molto ricca di opportunità turistiche: in questa regione è facile spostarsi ed è particolarmente piacevole essere avvolte dal calore e dall’accoglienza degli abitanti del posto, alloggiando in tutta sicurezza nelle case vacanze Puglia per tutti i gusti e i budget, adatte anche alle mamme che viaggiano con i figli. Un altro classico europeo da non sottovalutare è ovviamente la Spagna, dove le barriere linguistiche sono ridotte.

Viaggi per donne: le mete asiatiche preferite

In Asia, si impone sicuramente il Giappone, con la sua capitale. Tokyo, infatti, può certamente intimidire le turiste più avventate, soprattutto vista la complessità della lingua giapponese; tuttavia, la perfetta organizzazione di trasporti, ristoranti e servizi locali servirà a tranquillizzare anche le viaggiatrici più improvvisate. Ricca di musei, all’avanguardia nella tecnologia e, allo stesso tempo, caratterizzata da bellezze di un’epoca a noi così lontana: Tokyo riuscirà certamente a sedurre moltissime visitatrici.

In Indonesia, invece, non si possono che visitare le Isole Nusa: splendide spiagge e fondali perfetti per le immersioni. Per l’appunto, le immersioni, insieme a surf e snorkeling, sono le attività turistiche di punta nel piccolo arcipelago indonesiano. Tuttavia, esistono anche altre opzioni, quali il trekking nelle foreste dell’entroterra.

Restando in Asia, senza allontanarsi troppo, un’altra scelta molto gettonata è l’isola di Siargao, nelle Filippine. Anche qui, l’amore per l’acqua è la condizione essenziale per godere dello splendore di quest’isola. Queste spiagge sono l’ideale per rilassarsi, praticare un po’ di surf e magari fare qualche giro in moto sulle strade tranquille del luogo.

Viaggi per donne: le mete americane preferite

Se si continua a preferire l’associazione “isole e mare”, ma si desidera cambiare continente, allora l’ideale potrebbe rivelarsi l’isola Maui, nelle Hawaii. Tutte le attrazioni principali – dalla guida su strada, al surf, passando per lo snorkeling – possono essere praticate nelle sue bellissime spiagge. Campeggi e lidi non mancano di certo, così come la grande varietà di microclimi sperimentabili sul posto.

Cambiando del tutto location, invece, si potrebbe pensare a un viaggio immerso nella natura: se l’obiettivo non è conoscere nuova gente e divertirsi, ma allontanarsi da tutto e riscoprire se stessi, allora l’ideale è la Patagonia. Ci si sposta dunque in Argentina, per del trekking in aree tranquille e sentieri isolati. Molti di questi sono gratuiti e facilmente percorribili anche dalle viaggiatrici meno esperte; in caso contrario, si può sempre ricorrere a una guida locale, per sperimentarsi in un contesto un po’ più stimolante.

Viaggi per donne: l’Australia

Un’ultima varietà di turismo è quella culturale, legata alla scoperta di musei e musica, arte ed esperienze rilassanti e mentalmente stimolanti. A tutto questo si presta la città di Melbourne, in Australia, adatta a essere attraversata a piedi o – in base ai propri gusti – grazie all’efficiente linea del tram City Circle, completamente gratuita. Una delle grandi attrazioni della città è il Royal Botanical Garden, che si presta a proiezioni di film sotto le stelle o a interessanti visite guidate.


Cos’è l’SSL di un sito?

Abbigliamento personalizzato coordinato: l’outfit professionale per promuovere la brand identity