I corpi delle due bambine sono state trovati nella struttura di accoglienza “Mamma Bambino”. La madre si è data alla fuga.

Un delitto terribile si è consumato stamani alle porte di Verona. I corpi di due bambine di 11 e 3 anni sono stati trovati senza vita. A ucciderle sarebbe stata la madre, una donna cingalese ospite della comunità d’accoglienza di San Pancrazio.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

La donna si è data alla fuga e al momento è ricercata. Gli inquirenti hanno spostato le ricerche sul fiume Adige, temendo che possa aver compiuti un gesto estremo. E’ stato attivato anche il protocollo della Protezione Civile per la ricerca di persone scomparse: ora sono in azione cani e un elicottero per la perlustrazione dall’alto.

Resta ignoto il movente

Al momento sono ancora ignote le ragioni alla base del delitto. L’autopsia sui corpi delle due bambine sarà effettuata domani, ma stando alle prime ipotesi sarebbero state soffocate nel sonno.

Le educatrici della comunità “Mamma Bambino” in cui le due piccole erano ospiti insieme alla madre ripetono attonite che non c’era stato alcun segnale che preannunciasse una simile tragedia.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 26-10-2021


Roma, dottoressa aggredita dai no green pass

Nubifragio a Catania: i danni sono ingenti