Show di Victoria's Secret annullato: a novembre 2019 non si farà

Victoria’s Secret, cala il sipario: annullato lo show

Gli angeli di Victoria’s Secret sono conosciuti in tutto il mondo e la passerella dello show rappresenta, per una modella, l’apice del successo internazionale, ma…

La notizia ha fatto in pochissimo tempo il giro del mondo ed è arrivata direttamente dalla modella australiana Shanina Shaik che, durante un’intervista a dailytelegraph.co.au, ha rivelato l’interruzione del Victoria’s Secret show, uno degli eventi di moda più attesi di tutto l’anno. Ancora nessuna dichiarazione ufficiale da parte dal brand, anche se le sue parole sembrano raccontare tutta la verità. C’entrerà anche la petizione firmata da oltre 100 modelle contro le molestie nel mondo della moda? In parte sì, anche se la responsabilità è anche del poco seguito che aveva lo show.

Victoria’s Secret ferma lo show

La bellissima top model era stata intervistata a fine luglio 2019 e ha raccontato, senza alcun filtro, che lo show di Victoria’s Secret non si farà più proprio a partire da quest’anno. Lei, che ha già fatto l’angelo per il brand, ha rivelato che generalmente sin dai primi mesi estivi iniziano le prove per le modelle per ritornare in forma (come se non lo fossero anche durante l’anno), mentre quest’anno sembra tutto fermo.

Victoria's Secret
Fonte foto: https://www.instagram.com/victoriassecreteditor/?hl=it

Sono certa che in futuro accadrà qualcosa, ne sono abbastanza certa“, e poi ha aggiunto: “Staranno sicuramente lavorando su un re-branding o su nuove modalità per realizzare la sfilata perché è indubbiamente la migliore al mondo“.

Notizia che poi, a novembre, è stata confermata dal rivenditore del marchio, L Brand, che ha annunciato che non ci sarà spazio nemmeno per altri eventi di quel tipo: “No, lo comunicheremo ai clienti. Pensiamo che sia importante far evolvere il marketing di Victoria’s Secret”.

La petizione contro le molestie nel mondo della moda

Tra le numerose polemiche, Victoria’s Secret è finita in prima pagina sui principali magazine mondiali: prima l’interruzione dello show – ancora non ufficializzata – e poi per una petizione firmata da oltre 100 modelle che hanno lavorato per il marchio.

La causa è portata avanti da The Model Alliance che, dal 2012, si batte contro le molestie e gli abusi che spesso si verificano nel mondo della moda: l’organizzazione no-profit ha richiesto al brand di sottoscrivere un “Respect Program“, ossia un impegno verso i casi di molestie sessuali.

Chiediamo a Victoria’s Secret di agire in maniera significativa per proteggere i suoi talenti e tutte coloro che aspirano a lavorare per il marchio“, si legge nella nota inviata dall’organizzazione capeggiata da Sara Ziff.

Si aggiunge all’enorme bufera anche l’addio di Ed Razek – il senior creative del brand – che, nei primi giorni di agosto 2019, ha rassegnato le sue dimissioni poco dopo l’arrivo della prima modella transgender Valentina Sampaio. Coincidenze? Ancora non sono conosciuti i motivi della sua uscita di scena, ma certo è che per Victoria’s Secret l’estate 2019 è stata decisamente calda.

La storia dello show di Victoria’s Secret

Victoria’s Secret ha inaugurato la sua tradizionale passerella in intimo sexy il 1° agosto 1995 presso il Plaza Hotel di New York City. Il progetto – inizialmente solo sperimentale – è andato in porto fin dalla prima edizione, consacrando il brand come uno dei più apprezzati in tutto il mondo.

Negli anni, poi, lo show è continuato senza interruzioni, ogni volta regalando al pubblico un’emozione nuova e inaspettata: location mozzafiato, ospiti inaspettati e cantanti di fama internazionale, come Justin Timberlake, le Spice Girls e Lady Gaga, solo per citarne alcuni.

Le passerella, poi, hanno fatto da trampolino di lancio a molte modelle che dopo aver indossato le ali da angelo sono diventate – ancora di più – delle star mondiali: tra queste Heidi Klum, Naomi Campbell, ma anche Tyra Banks e la francese Laetitia Casta.

ultimo aggiornamento: 25-11-2019

X