Dal materiale a quanto vale, tutto quello che c’è da saperes sulla statuetta degli Oscar, il premio cinematografico più celebre al mondo.

Coppe, medaglie, targhe: ci sono tanti tipi di premi, oggetti da un valore reale magari non particolarmente elevato ma capaci di regalare emozioni fortissime a chi li riceve. E parlando di premi, il più celebre e importante in ambito cinematografico è certamente la statuetta dell’Oscar. C’è chi a casa, nella propria bacheca, può vantarne addirittura più di una, chi passa la vita a sognare di riceverla un giorno, chi la sogna, chi l’ha potuta stringere in mano e chi l’ha vista solamente in foto o in video. Ma che cosa rappresenta la statua dell’Oscar? Di che materiale è fatta? Quanto vale? Quanto è grande? Vediamo ora tutto quello che c’è da sapere su questo ambitissimo premio.

Statuette Oscar: i record

Le prime statuette Oscar sono state consegnate nel 1929, quando per la prima volta l’Academy ha organizzato la cerimonia di premiazione ai migliori film, attori, registi e tecnici del mondo del cinema. La prima persona in assoluto a ricevere questo riconoscimento è stato Emil Jannings, premiato come Miglior Attore per Crepuscolo di gloria e Nel gorgo del peccato.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Statuetta Oscar
Statuetta Oscar

Colui che ha invece ha vinto più volte questo premio è stato Walt Disney: per i suoi film e documentari ha ricevuto in totale 26 premi a fronte di ben 50 nomination.

I film che si sono aggiudicati più Oscar nella storia sono tre: Ben Hur, Titanic, Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re. Tutti hanno ottenuto 11 statuette.

Statuetta Oscar: quanto vale, quanto è grande, il materiale e molto altro

Le statuette Oscar vedono fabbricate ogni gennaio nella fonderia artisti Polich Tallix, a New York. Ogni premio è alto circa 34 centimetri e pesa intorno ai 4 chilogrammi.

La statuetta Oscar rappresenta un cavaliere che impugna una spada da crociato, la base su cui poggia i piedi è una bobina cinematografica divisa in cinque raggi: ognuno di questi raggi rappresenta le cinque sezioni originali dell’Academy, ovvero gli attori, i registi, i produttori, i tecnici e gli scrittori. L’idea di realizzare in questo modo il premio Oscar è stata di da Cedric Gibbson, il direttore artistico della Metro-Goldwyn-Mayer.

Come da tradizione, ogni statuetta è fatta di bronzo con una superficie esterno in oro 24 carati. Negli anni della seconda guerra mondiale il materiale della statuetta dell’Oscar era invece ben diverso: per tre edizioni furono fatte di malta di gesso dipinte.

Ma perché questo premio si chiama proprio “Oscar”? Ci sono varie teorie a riguardo, secondo la più accreditata il nome deriva da una battuta di una bibliotecaria dell’Academy che, dopo aver visto una statuetta, disse: “Somiglia a mio zio Oscar”.


La casa di Madonna a Londra: avete mai visto dove vive?

Cosa si può fare in zona gialla?