Piccola e versatile la stampante portatile per smartphone è utile se si viaggia, e non solo; scopriamo come funziona e quali vantaggi offre.

Una stampante portatile per smartphone ha il vantaggio di poter essere portata ovunque si vada. La sua versatilità è data proprio dalla possibilità di stampare foto in tempo reale ovunque ci si trovi.

Queste stampanti, infatti, si collegano rapidamente al cellulare, sfruttando la connessione Wi-Fi oppure il Bluetooth e sono dotate di una batteria interna ricaricabile. Vediamo come funzionano e in quali occasioni possono risultare utili.

Come avviene la stampa per smartphone

Le classiche stampanti da ufficio o da casa, laser o a getto d’inchiostro, utilizzano una cartuccia o un toner per la stampa. Le stampanti fotografiche portatili, invece, sfruttano la stampa a sublimazione, una tecnologia basata sul calore per trasferire i colori e ottenere quindi le stampe.

Donna che stampa una foto da smartphone con stampante portatile
Donna che stampa una foto da smartphone con stampante portatile

Il “trucco” dietro questa tecnologia risiede proprio nel tipo di carta fotografica utilizzata, motivo per cui sarà necessario acquistare la carta fotografica compatibile con la nostra mini stampante. Affinché queste stampanti siano portatili e possano essere trasportate comodamente in borsa, il formato di stampa è limitato. In genere si parla di un formato inferiore al 10 x 15 cm (formato standard più utilizzato per le fotografie), e per lo più viene usato il formato 5 x 7,6 cm. D’altra parte però la comodità di queste stampanti è proprio quella di poterle portare ovunque con sé, vediamo alcuni modelli e le loro caratteristiche principali.

Perché comprare una stampante portatile

Le stampanti portatili sono una pratica alternativa alle Polaroid per la stampa istantanea. Con una Polaroid si scatta la foto e la si stampa istantaneamente, in molti casi però non si ha la possibilità di verificare come sia venuta la foto prima di stamparla.

Selfie
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/coppia-uomo-donna-ragazza-guy-2585754/

Con le mini stampanti portatili, invece, si può stampare ciò che si vuole e quando si vuole. Per chi ama il journaling può essere un ottima idea comprarle prima di fare un viaggio, in questo modo si può tenere un diario con il resoconto della vacanza e corredarlo con tanto di foto. Queste piccole stampanti sono anche l’ideale da portare ad una festa in modo da omaggiare gli ospiti con una foto ricordo di un evento importante.

Quanto costa una stampante portatile

I costi di una mini stampante fotografica si attestano intorno ai 120-130€ circa. Sul mercato ci sono le proposte dell’HP con i diversi modelli Sprocket, le Instax prodotte da Fujifilm e le mini stampanti Polariod Zip solo per citarne alcune. Per quanto riguarda la carta fotografica si parla di circa 20€ per una confezione da 20 foto e nella maggior parte dei casi si tratta di fogli dal retro adesivo.

ultimo aggiornamento: 13-03-2021


Quali sono i possibili effetti collaterali del vaccino Astrazeneca?

Zanzare: quali sono i tipi e come si combattono?