Tosse, raffreddore e febbre: l’influenza stagionale può essere scambiata con il Covid ma quando bisogna allarmarsi? Come fare per distinguere i sintomi?

Con l’estate ormai alle porte e l’autunno sempre più incombente torna l’incubo dell’influenza stagionale. È proprio in questi periodi, infatti, che la maggior parte dei bambini è vittima di raffreddori e in alcuni casi anche d’influenza. Quest’anno, però, a causa della pandemia il rischio è quello che i genitori possano cadere nel dubbio e non riuscire a capire se i propri figli sono semplicemente ammalati o hanno contratto il Covid.

Influenza o Covid? Ecco come distinguerli

Nel corso dei mesi abbiamo compreso che i sintomi del Coronavirus assomigliano molto a quelli di una semplice influenza. Ciò, però, proprio in questo periodo non deve farci abbassare la guarda, anzi. Ma come possiamo distinguere i due sintomi? In realtà l’unico modo certo per ovviare a ogni dubbio è quello di sottoporsi al tampone.

Anche nei bambini, infatti, il Covid19 può presentarsi con tosse e raffreddori, sintomi che sono facilmente rapportabili a una banale influenza di stagione. Nel 30% dei bambini, invece, possono esserci sintomi gastrointestinali e raffreddore, anche se ci sono dei sintomi – sia in adulti che nei più piccoli – è quello della perdita del gusto e dell’olfatto. Inoltre sono stati riscontrati anche mal di testa, mal di gola e problemi legati alla respirazione.

Raffreddore
Raffreddore

Come comportarsi in questi casi

In nostro soccorso, per capire come dobbiamo muoverci e orientarci per affrontare al meglio questa situazione, è arrivato Gianvincenzo Zuccotti, direttore del reparto di Pediatria all’ospedale Buzzi di Milano.

“Se il bambino ha il raffreddore accompagnato da naso chiuso o che cola e qualche colpo di tosse senza altri sintomi come disturbi gastrointestinali e congiuntivite vera, possiamo concludere con abbastanza certezza che siamo di fronte a un classico raffreddamento stagionale. [..] Se al raffreddore si aggiungono febbre superiore a 37,5 e magari anche sintomi gastrointestinali come vomito e diarrea allora è giusto sospettare del Covid-19.[..] In generale se i sintomi si presentano singolarmente è verosimile che siamo di fronte a malanni di stagione, i classici raffreddori e gastroenteriti virali che accompagnano l’inverno e non al Covid-19″.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19

TAG:
covid19

ultimo aggiornamento: 12-09-2020


Rivoluzione nelle etichette energetiche degli elettrodomestici: ecco cosa cambia

Mega ville con piscine e campi da tennis: ecco dove vivono gli americani più ricchi al mondo