Il noto autore e regista televisivo originario di Caracas, è morto a 70 anni dopo una lunga malattia che l’ha portato via.

Aldo Claudio Zappalà è morto all’età di 70 anni; noto regista e autore televisivo aveva lavorato con Renzo Arbore in Cari amici vicini e lontani e in Va pensiero con Andrea Barbato. Le cause della morte sono da ricondurre a una lunga malattia che, alla fine, lo ha portato via.

Aldo Claudio Zappalà: cenni alla carriera

Lutto Perdita

Aldo Claudio Zappalà ha avuto una ricca carriera nel mondo televisivo per poi diventare anche produttore e regista. Ha dato il suo contributo in programmi quali La Storia siamo Noi una serie di documentari storici che ha diretto per Rai Due, poi su Rai Tre, infine su Rai Storia. Ha collaborato con diverse importanti emittenti private quali: Geografico De Agostini, la Rai, La7, Mediaset, Discovery Channel.

Una figura poliedrica che aveva approfondito diverse tematiche sociali e storiche. Aldo Claudio Zappalà ha voluto dare un contributo anche alla tematica dell’infanzia, lavorando per diversi programmi per ragazzi. Come riporta FanPage, di queste ricordiamo: RaiTre e RaiSat Ragazzi, come Ieri&Oggi (2000, 26 episodi da 12′), Amazing History (2002, Prima serie 12 episodi da 24′ e 2004/2005, Seconda serie 63 episodi da 15′) e Amazing World (2005/2006, 52 episodi da 15′).”

Ma la sua immensa curiosità e il suo estro non si sono fermati qui. Il regista e produttore ha approfondito anche tematiche quali la camorra e la criminalità organizzata, con la sua inimitabile firma. Una carriera a tutto tondo che rimarrà nella storia della televisione.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 05-07-2022


Lino Banfi: “Ho chiesto a Papa Francesco di morire con mia moglie”

Edoardo Tavassi svela il suo lavoro: “Sto in sala operatoria mentre aprono le persone io riprendo”