Rita Bonaccorso shock: strappa la sua carta d’identità da Barbara D’Urso

A Domenica Live, Rita Bonaccorso ha strappato la sua carta di identità: l’ex moglie di Totò Schillaci protesta perchè la sua casa andrà all’asta…

chiudi

Caricamento Player...

Rita Bonaccorso è sfinita dalle vicende giudiziarie che l’hanno vista sfrattata dalla sua casa, vivere in una roulotte e infine la costringeranno a sopportare il fatto che la casa in questione sarà venduta all’asta: “Non ho il lavoro, non mi interessa più nulla, possono fare tutto quello che vogliono di me, mi hanno devastata, non posso più mangiare, mi hanno sequestrato tutti i conti, deve essere guardato questo fascicolo!“, ha commentato l’ex moglie di Schillaci subito dopo aver fatto a pezzi la sua carta d’identità.

La donna ha letteralmente distrutto la sua carta di identità in diretta tv. Ospite per l’ennesima volta in trasmissione, ha raccontato che dovrà sopportare il fatto che la sua casa, del valore di più di due milioni di euro, sarà venduta a partire da soli 500.000 euro.

rita bonaccorso

Rita Bonaccorso la casa non vuole proprio lasciarla

Noi siamo nel presso della casa, comprano me con i miei figli dentro casa. Io quella casa non la lascerò mai, è la mia casa. Se avessi fatto il debito era giusto pagarlo ma non l’ho fatto perché voglio la verità in questa storia. Entrerò dentro casa, violerò il divieto di entrare“, ha affermato.

La donna è stata ospite di Barbara D’Urso diverse volte negli ultimi mesi per gli aggiornamenti sulla complicata vicenda giudiziaria che la vede protagonista. Dopo aver perso la casa, nel dicembre scorso, aveva raccontato di vivere in una roulotte e di essere innocente:

Io sono innocente e sono per l’ennesima volta qua da sola, dov’è la controparte? La gente che vuole i miei soldi perché non è qui in tv a dire la sua verità, a dire a chi devo dare questi soldi?” si era sfogata la donna.