Quanto guadagna un medico?

Una remunerazione che comincia dalla laurea specialistica

chiudi

Caricamento Player...

Quanto guadagna un medico? Sicuramente la professione medica è in Italia tra quelle che assicura introiti maggiori. Tra i più pagati in assoluto i primari delle strutture ospedaliere e i medici di base (o medici di famiglia).

Quanto guadagna un medico?

In media, tra laurea in Medicina e l’opportuna specializzazione, un medico impiega circa 12 anni di studio per rendersi idoneo all’esercizio della professione.
Questo già lunghissimo percorso di studi si dilata ulteriormente poiché è piuttosto consueto che non si superino esami al primo appello, pertanto non è raro che si arrivi ad essere medico dopo aver trascorso 15 anni nelle  aule universitarie.

A fronte di questo però un laureato in Medicina comincia a guadagnare fin dal momento in cui comincia lo studio per la laurea specialistica.
Per i primi due anni della specialistica quindi un medico guadagna circa 1800 netti al mese. Dal terzo anno in poi guadagna 1840 Euro al mese.
Dopo essere diventato medico specializzato, si può cominciare a lavorare all’interno di una struttura ospedaliera pubblica o privata. A questo livello un medico guadagna tra i 1900 e i 2900 Euro netti al mese.
Questa somma varia (essenzialmente al rialzo) a seconda dell’esperienza, della fama e della bravura del medico in questione. E’ possibile inoltre assicurare la propria reperibilità in determinati periodi del mese e svolgere straordinari o turni nei giorni festivi per vedere aumentare il proprio stipendio.
Un primario all’interno di una struttura ospedaliera può guadagnare anche 4500 Euro al mese, netti.

Quanto guadagna un medico di base?

Il cosiddetto medico di base o medico di famiglia è il più pagato nella sua categoria, arrivando a percepire uno stipendio mensile di 5.000 Euro al mese nei casi più fortunati. Il medico di base svolge meno ore di lavoro rispetto a un medico ospedaliero, che presta servizio per più ore ma viene pagato meno per ogni singola ora.