In occasione di quello che sarebbe stato il 100esimo compleanno del Principe Filippo la Regina Elisabetta ha compiuto un gesto speciale in suo onore.

Il Principe Filippo è scomparso a 99 anni lo scorso 9 aprile dopo un lungo periodo di degenza in ospedale. In quello che sarebbe stato il centesimo compleanno del marito – il 10 giugno 2021 – la Regina Elisabetta ha voluto far piantare una rosa rossa in uno dei suoi luoghi preferiti del Castello di Windsor.

“La rosa è piantata nell’East Terrace Garden del Castello di Windsor. Nel 1956 Sua Altezza Reale ha fondato il programma The Duke of Edimburgh Award che ha descritto come un kit di crescita fai-da-te”, si legge sui canali ufficiali di Kensington Palace.

Regina Elisabetta: il gesto in onore di Filippo

La Regina Elisabetta e il Principe Filippo sono stati insieme ben 73 anni prima che il duca morisse a causa di complicanze dovute alla sua veneranda età. La Regina Elisabetta ha mantenuto il suo proverbiale contegno da quando il marito è scomparso, e già poche settimane dopo il lutto è tornata ad occuparsi dei suoi impegni ufficiali, ringraziando i sudditi per la vicinanza e il calore a lei dimostrati durante la sua tragica perdita.

Quello del 10 giugno 2021 sarebbe stato un compleanno speciale per Filippo, che avrebbe raggiunto il traguardo dei 100 anni. Per l’occasione la sovrana ha voluto celebrare il marito facendo piantare nel giardino del Castello di Windsor una rosa rossa in suo onore.

La morte del duca

Dopo un iniziale ricovero per una non meglio precisata infezione, il Principe Filippo è stato operato al cuore e poi dimesso dall’ospedale e scortato nella sua residenza Reale, a Windsor, dove è scomparso alcune settimane più tardi. Sarebbe stato lo stesso duca di Edimburgo a chiedere di morire tra le sue cose e accanto agli affetti più cari, e la Regina avrebbe fatto in modo di esaudire il suo ultimo desiderio.


Michele Merlo, il grido dei genitori: “Nostro figlio respinto dall’ospedale e accusato di fare uso di droghe”

Aurora Leone: “Sono stata male, la mia verità l’ho già raccontata”