13382km, 17 ore e 10 minuti di volo che collegano il Dubai International Airport al Los Angeles International Airport.

Valigia alla mano, computer nel porta pc da viaggio e le AirPods alle orecchie per qualsiasi chiamata di lavoro. Dall’altoparlante la voce di servizio indica il gate dell’aereo in partenza.

È un volo che Peppe Vallone conosce bene, una tratta che ha percorso 5 volte nell’ultimo anno per mettere le basi della sua società internazionale, cercando investitori e assumendo personale. Due sedi situate ai lati opposti del globo con collaboratori specializzati da ogni parte del mondo che si occupano di economia, finanza e marketing, gestendo i suoi investimenti azionari e quelli degli imprenditori che hanno deciso di affidarsi alle competenze della nuova arrivata sul mercato.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Peppe Vallone
Peppe Vallone

È sicuramente una vita frenetica la sua, ma come gli abbiamo sentito dire più volte: “qualcuno deve pur viverla”. Come non dargli retta…

La sua carriera è partita dal basso, da un Paesino situato nel centro della Brianza operaia, per poi districarsi nei più svariati ambiti, dall’idraulica agli investimenti, dalla compravendita di immobili al finanziamento aziendale, dall’illuminazione dei più grandi impianti sportivi Europei al trasferimento internazionali di fondi. Un nuovo giorno nella vita di Peppe, un nuovo piano da portare al termine per raggiungere lo scopo che si è prefissato all’inizio della sua carriera: migliorare la vita delle persone e farlo il più velocemente possibile, non è mai stata una questione di denaro.

Perché l’estero?

Sicuramente per la bassa pressione fiscale, ma anche per la miriade di opportunità che un ambiente multiculturale può offrire ad un’azienda giovane e con ottime prospettive di crescita nel breve periodo. 
Una filosofia di grande ispirazione per i suoi uomini: apprendere da ogni ambito che li circonda, fare dell’essere cosmopolita una necessità e viaggiare, vivendo in ogni città del mondo come se fosse casa.

E così eccoci qui, seduti in aeroporto a Milano in uno dei tantissimi scali di Giuseppe, appena tornato dal suo ultimo viaggio a Malta: “Stiamo preparando le carte per la nuova società, ma sono scaramantico e non mi va di parlarne troppo; l’unica cosa che posso dire è che ci saranno grosse novità in futuro e che sentirete presto parlare del mio nuovo progetto anche in Italia. Stiamo lavorando per fare la differenza.”

Ultima chiamata per il volo diretto al Los Angeles International Airport, salutiamo Peppe e chiudiamo il computer; anche oggi abbiamo portato a casa una lezione fondamentale e non vediamo l’ora di scoprire cosa ci ha tenuto nascosto.


Chi è Giulia Mastrantoni: dal Trono Over a Temptation Island

Chi è Guldem Hanim, la mamma di Can Yaman