Nadia La Bella, ovvero come far diventare la passione per la moda un’attività da 110 mila follower.

Oggi pensiamo che instagram e il mondo degli influencer, siano una realtà che appartiene soprattutto a giovani e giovanissimi. Ma Nadia La Bella ha voluto rompere questo luogo comune e pochi anni fa, alla soglia dei cinquanta anni, senza grande conoscenza dei social e senza mai aver avuto neanche un account Instagram o Facebook si è lanciata! Visto il successo che sta avendo, l’avventura professionale iniziata per caso, è la dimostrazione di come oggi il web possa generare lavoro a qualsiasi età, sempre che non ci si lasci condizionare dai luoghi comuni.

L’avventura di Nadia La Bella e This is Fifthy

Nadia La Bella
Nadia La Bella

“Il mio lavoro è nato per caso e sicuramente da una grande passione per la moda e il divertimento di interpretarla. Cerco di essere un riferimento per le donne, cerco di essere davvero utile, postando dei look, segnalando le tendenze moda e segnalando anche i negozi dove poter trovare quello che indosso e che fotografo”.

Con la sua campagna “THIS IS FIFTHY” Nadia vuole dire al suo vasto pubblico femminile, che a 50 anni si può essere qualsiasi cosa. “Non dobbiamo mai rinunciare ai sogni, a cambiare la propria vita, se lo si desidera. La parola ormai non fa parte del  mio vocabolario” dice Nadia che racconta che quando a 49 anni ha pensato di iniziare questa attività di influencer sul suo profilo Instagram e ha aperto il suo blog “asmileplease” ha avuto tutti contro, amici e parenti.

Nadia La Bella
Nadia La Bella

Le dicevano che non aveva l’età per fare una cosa del genere, che era sciocco tentare. Ed invece…. “dobbiamo provare ad essere felici… a tutte le età. L’atteggiamento mentale è fondamentale. A 50 anni puoi sentirti realizzata e stare bene dove stai. Oppure puoi avere mille idea nella testa e la voglia di cambiare.  Se hai forza, determinazione e la possibilità di tentare, devi farlo!”

Cosa significa essere influencer over 50

Nadia è convinta che l’industria della moda deve iniziare a investire nella fascia degli over 50. In Europa, e non solo, la popolazione sta progressivamente invecchiando. Questa fascia della popolazione è attiva, dinamica, il potere economico è saldamente nelle loro mani.  I consumatori di una certa età, infatti, diventeranno con il tempo una consumer base chiave per il settore.

E dunque essere influencer over 50 significa stare in sintonia con il mercato. Basti pensare che si calcola che dal 2019 al 2040, la stima di spesa in questi settori da parte dei consumatori più maturi avrà un’impennata del 60% e crescerà di circa 13 miliardi di euro.

Nadia La Bella
Nadia La Bella

E Nadia La Bella, (che non è in nick-name!) moglie e madre realizzata, con una vita felice e soddisfacente, un bel giorno ha avuto un’idea e l’ha seguita nonostante tutto. Oggi è una delle top influencer italiane over cinquanta e ha conquistato l’attenzione di brand importanti come Fashion, Roberto Cavalli, Melissa,Manila Grace, Yves Saint Laurent, Miss Bikini, Desigual, Champion, Converse (e di molti altri, non sono nell’ambito della moda).

Oggi gira l’Italia in lungo e largo per raccontare di firme, prodotti , esperienze che le piacciono e che pensa siano meritevoli di essere raccontati e consigliati ai suoi followers.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19

TAG:
influencer

ultimo aggiornamento: 03-11-2020


Cos’è l’indice Rt e perché è diverso dall’indice R0

Il Collegio 5: quanto guadagnano i concorrenti?