Donne in sella: quale moto da donna scegliere? I consigli di Alessia dalla A alla Z

Trascorrere la pausa pranzo facendo un giretto in moto è molto rilassante. Ma come scegliere una moto da donna? Ecco i miei consigli…

chiudi

Caricamento Player...

Spesso trascorro le mie pause pranzo in selle ad una moto Ducati gialla, la mia moto per donna. Tutte le donne dovrebbero provare l’emozione di guidare una moto, la sensazione di libertà e quella fresca brezza sul viso le faranno sognare… E poi avete mai visto come gli uomini guardano una donna in moto? Ma veniamo alla pratica, questi sono i miei consigli per scegliere una moto da donna.

ALESSIA ZUPPICCHIATTI

Donne e moto: cosa considerare per scegliere?

  • Sella e altezza: sicuramente la sella e l’altezza sono le prime cose da prendere in considerazione. Attenzione donne: dobbiamo essere in grado di reggere il peso della moto. È vero che dipende dall’esperienza di ognuna di noi, ma sicuramente dovete scegliere modelli che vi facciano sentire sicure. Anche se arrivassimo all’asfalto solo con le punte. Ma l’ideale, però, sarebbe poter avere una presa salda al terreno.
  • Moto e peso: un’altra caratteristica molto importante è il peso del mezzo. Ad una velocità di 130 Km orari è impossibile sostenere 260 kg di moto. Tenete in considerazione che dovrete: fermarvi, parcheggiare, sistemare la moto e quant’altro… Siete tranquille? Sicuramente no! Ovviamente quelle più esperte sono capaci, però è sempre meglio non rischiare questo pericolo. Il peso della moto, quindi, dovrebbe essere inferiore ai 220 Kg.Anche spostarla a motore spento risulterebbe alquanto difficile.
  • Potenza del motore: I cavalli di una moto sono devono essere scelti anche in base alla vostra esperienza. Iniziate quindi con cilindrate più basse, altrimenti risulterebbe pericoloso. Vi consiglio di iniziare con un 600, per poi passare a cilindrate maggiori con l’esperienza.
  • Colore: giallo, giallo, fantastico giallo. È il mio colore preferito perchè è solare, allegro e si presta ad ogni viaggio e ad ogni look. Poi abbiniamoci un casco bianco, rigorosamente sempre allacciato.

Buona pausa pranzo in sella alla vostra vostra moto! Altrimenti se vuoi dedicarti del tempo di relax ti consiglio di praticare un po’ di tempo per praticare la meditazione in ufficio