Morto Hugh Hefner: il fondatore di Playboy aveva 91 anni

Hugh Hefner, fondatore della celebre rivista Playboy, è morto per cause naturali. Nel corso della sua vita ha creato un impero.

chiudi

Caricamento Player...

Hugh Hefner resterà per sempre nella memoria della cultura popolare americana e del mondo. Grazie alla sua celeberrima rivista Playboy, che scandalizzò i puritani nel 1953, l’editore ha creato un vero e proprio impero ma ha anche rivoluzionato la mentalità dei suoi coevi e il modo di vivere l’erotismo. A dare la notizia della sua morte è stata proprio la casa editrice di Playboy, con un messaggio pubblicato su Twitter:

“L’icona americana e il fondatore di Playboy, Hugh M. Hefner, è morto oggi. Aveva 91 anni.”

Hugh Hefner
Fonte foto: instagram.com/hughhefner/

La leggenda di Hugh Hefner

Hugh Hefner e la villa celebre, Hugh Hefner e le fidanzate bellissime e giovanissime: la vita di questo iconico editore è ormai entrata nella leggenda. Vestito spesso con una elegante vestaglia di seta, con la sua inseparabile pipa tra le dita, Hefner ha per decenni simboleggiato la vita sognata da milioni di persone nel mondo. Circondato da ricchezza e bellezza, ha comunque dovuto lottare non poco, all’inizio, contro quella parte dell’America che lo osteggiava. Nella sua vita è stato sposato per ben tre volte. L’ultima moglie, Crystal Harris, l’ha sposata nella sua Playboy Mansion nel giorno di San Silvestro del 2012. Hefner lascia quattro figli. Attivo filantropo, aveva già da tempo preparato il suo mausoleo. Esso è situato all’interno del cimitero di Westwood, a Los Angeles. Hefner sarà quindi sepolto accanto alla tomba della mitica Marilyn Monroe.

Hugh Hefner, un film sulla sua vita?

La vita di Hugh Hefner sarà presto raccontata in un film per il cinema, che sarà prodotto dalla Playboy/Alta Loma Entertainment e anche da Brett Ratner della casa di produzione RatPac-Dune Entertainment. Lo stesso Hefner si era detto impaziente di sviluppare il progetto. Tra gli attori candidati in passato per un film sull’editore si parlava di Robert Downey Jr. e di Hugh Jackman.

Fonte foto: instagram.com/hughhefner/