Moana Pozzi: una donna cinica e calcolatrice, non l’ho mai amata

Moana Pozzi prima di sposarsi frequentò Giampaolo Cofano, che la ricorda come una donna con molti segreti, cinica e gelosa e confessa di non averla amata

chiudi

Caricamento Player...

Moana Pozzi prima di sposarsi con Antonio Di Ciesco ebbe un ultimo fidanzato. L’uomo in questione è Giampaolo Cofano, e racconta la sua storia d’amore con la più celebre pornostar italiana di tutti i tempi. Sulla morte di Moana ci sono ancora diverse speculazioni e dubbi: molti non credono ancora che la pornostar sia morta. Giampaolo è stato il suo uomo per circa due anni e racconta a Il Nuovo Quotidiano di Puglia alcuni dettagli inediti, dal loro primo incontro, ai lati nascosti del suo carattere.

Giampaolo Cofano voleva soprattutto la notorietà

Cofano ha raccontato di essere venuto a conoscenza per caso di Moana Pozzi. Lei figurava tra le dieci donne più desiderate del mondo, soprattutto negli Usa e lui sognava con ardore l’America e la popolarità. Pochi giorni dopo allora decise di provare ad incontrarla.

“Farmi paparazzare con lei mi avrebbe portato notorietà e successo, quello che cercavo”. Si presentò sotto all’hotel di Moana con tre rose rosse e un biglietto in cui diceva che l’aspettava sotto.

Lei, incredibilmente, uscì. Andarono a fare compere, bere e a cena. “Era una donna cinica, sbarazzina, scandalosa, egocentrica, possessiva, gelosa, calcolatrice, spendacciona, unica”, ricorda.

Cofano però confessa: “Non l’ho mai amata come un compagno di vita, l’ho anche tradita e lei faceva scenate da matti”.

Un giorno conobbe sua madre, e poi andarono a fare immersioni subacquee:

“era una grande sportiva, con un fisico da marine. Moana faceva quasi 30 chilometri di corsa quasi ogni giorno, amava i viaggi all’estero e aveva mille segreti.

Spesso ha confessato al fidanzato Giampaolo che sarebbe tanto voluta andare lontano dove nessuno avrebbe potuto trovarla. Una confessione che secondo molti alimenta i dubbi sulla sua morte.