App per trovare lavoro: le migliori applicazioni per riuscire a trovare un nuovo impiego con il proprio telefonino.

Vuoi cambiare lavoro? Sei alla ricerca di un nuovo impiego? Hai bisogno di ampliare il tuo portafoglio clienti? Sappiamo bene che trovare nuovi sbocchi professionali non è sempre semplice, specialmente in un Paese dal mercato rigido come il nostro. Tuttavia, esistono al giorno d’oggi tanti software che possono essere di grande aiuto per rendere la ricerca di un nuovo impiego meno stressante e molto più fruttuosa. Scopriamo insieme alcune delle migliori app per trovare lavoro disponibili sugli store Android e iOS.

App per trovare lavoro in Italia: quali usare

Tra le migliori app per trovare lavoro nel nostro Paese non si può ovviamente non citare alcune delle applicazioni più conosciute al mondo. Ad esempio LinkedIn, il primo social network dedicato ai professionisti, per creare contatti e collegamenti tra i lavoratori di tutto il mondo. Sulla celebre applicazione è infatti possibile trovare tanti annunci di lavoro e candidarsi in maniera chiara e semplice attraverso il proprio profilo.

donna con smartphone
donna con smartphone

Ci sono poi le applicazioni più famose dei principali portali di ricerca utilizzati in Italia per trovare un nuovo lavoro. Ad esempio Indeed, facile, intuitiva e ricca di opportunità, InfoJobs, più completa, forse, ma altrettanto facile da usare, o ancora Monster, versione mobile dell’omonimo sito creato da una delle più grandi agenzie internazionali per la ricerca di nuove opportunità lavorative.

App alternative per trovare un nuovo lavoro

Quelle che abbiamo fin qui citato sono in fin dei conti le app più famose e utilizzate da tutti coloro che sono alla ricerca di una nuova professione. Ce ne sono però altre che, seppur meno conosciute, possono essere anche più adatte alle nostre esigenze. Come Jonny Job, portale mobile creato dall’agenzia Openjobmetis per sfruttare il fattore del passaparola, da sempre importante nella ricerca di un nuovo lavoro. In pratica si tratta di un’app che permette di cercare un lavoro per un nostro amico o parente e girare il suo curriculum all’azienda in questione, come se stessimo ‘consigliando’ il suo profilo.

C’è poi Glassdoor, un’app che non serve direttamente a trovare un nuovo lavoro ma che si presenta come una sorta di Tripadvisor delle aziende. Sostanzialmente permette di informarsi sulla cultura aziendale, sugli stipendi e su tanti altri aspetti di molte società, per potersi preparare al meglio a un colloquio o anche per comprendere se l’azienda sia in linea o moeno conle nostre aspettative.

Per chi invece è inserito nel mondo del lavoro come freelance, la soluzione ideale per trovare sempre nuovi clienti è data da Fiverr, un’app che, in pochi semplici passi, permette di mettere in vetrina i propri servizi per poter avviare un’attività fruttuosa.

E chiudiamo questa carrellata con un’ultima applicazione, ma forse la più importante: Curriculum Vitae App. Prima di trovare lavoro devi infatti creare il tuo cv, e con questa app potrai farlo senza usare un modello pre-impostato simil-LinkedIn o senza fermarti al superato CV europeo. Sull’app sono infatti presenti tanti modelli diversi. Basta inserire le tue esperienze e la tua carriera e il gioco è fatto.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 07-04-2022


Zuckerberg studia una nuova valuta virtuale

Cosa significa globalizzazione?