Matilda De Angelis ha raccontato le emozioni provate durante la scena di nudo integrale davanti a Nicole Kidman nella serie The Undoing.

Matilda De Angelis è una delle giovani leve della cinematografia italiana più note e apprezzate a livello internazionale. Merito di Leonardo, ma soprattutto di The Undoing, serie tv dove è stata protagonista di un nudo integrale davanti a Nicole Kidman.

In un’intervista al settimanale F, l’interprete ha rievocato quei momenti. Ma prima si è concessa il tempo per fare una premessa: “Mi sento più a mio agio nuda che vestita, perché a volte con certi abiti non mi sento del tutto me stessa mentre con il mio corpo sto benissimo”.

Matilda De Angelis senza veli

Il faccia a faccia in palestra con Nicole Kidman della scena ‘all naked’ ha spiazzato i telespettatori. Con la diva di Hollywood, intenta a prepararsi seduta sulla panca, affrontata con piglio determinato da una Matilde Angelis totalmente senza veli, che le si para di fronte con le parti intime esposte all’altezza del viso.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Matilda De Angelis
Matilda De Angelis

“Non era previsto un nudo integrale – ha raccontato Matilda a F -. Però, sul set, con la regista Susanne Bier, abbiamo fatto un discorso molto franco tra ragazze: se nello spogliatoio di una palestra una donna viene a parlarti in mutande e reggiseno, non ti fa nessun effetto. Ma se quella donna è completamente nuda e ti si para a un centimetro dalla faccia, allora sì che la percepisci come minacciosa”.

Nessuna preparazione con Nicole Kidman

Insieme alla Kidman non ha parlato in anticipo della scena che le sarebbe toccato affrontare né di quella del loro bacio: “Ho incontrato Nicole direttamente sul set – ha proseguito De Angelis –. Non so se sia stato meglio o peggio ma la Bier non vuole prove, ama lavorare direttamente sulla scena”.

Quale impressione le ha lasciato lavorare a stretto contatto con Kidman? “Dal vivo è sconvolgente: alta, statuaria, con occhi penetranti di un azzurro ghiaccio. Con me però è stata dolcissima, molto affabile”, ha concluso la 25enne di Bologna.


Tommaso Zorzi: il commovente gesto è un messaggio contro l’omofobia

Can Yaman, crisi di nervi coi paparazzi: Diletta Leotta lo rimprovera