Marta Merlini wedding planner svela tutti i fiori per il matrimonio: dal bouquet agli allestimenti

I consigli della Wedding Planner Marta Merlini per scegliere fiori e bouquet giusti per il vostro matrimonio… e risparmiare!

chiudi

Caricamento Player...

Quali fiori scegliere per rendere speciale il vostro matrimonio? Come si compone il bouquet?Quali sono i trend del momento? Marta Merlini, Wedding Planner gestore di Cascina Boscaccio, splendida location immersa nel verde alle porte di Milano, ci guida alla scoperta di tutto quello che occorre sapere sugli allestimenti floreali del matrimonio.

Quali fiori saranno più di moda nei matrimoni dei prossimi mesi? Molto richieste sono le delicatissime e profumate peonie, consigliate soprattutto nel periodo primaverile in quanto, con le alte temperature tipiche dell’estate, rischierebbero di rovinarsi in fretta. E poi occorre tenere conto che i costi diventano piuttosto elevati se le scegliamo fuori stagione.

Un buon compromesso per una sposa “estiva” che non vuole abbandonare l’idea di avere le peonie nell’allestimento floreale del suo matrimonio è l’utilizzo della rosa inglese, con una resa e una durata di gran lunga superiori.

Con l’avvicinarsi dell’estate, le spose che desiderano un matrimonio green e bucolico scelgono i fiori di campo, capaci di portare sempre un pizzico di allegria a tutto l’allestimento floreale; un modo per dare alla cerimonia una ventata di freschezza e rendere il tutto un po’ meno formale.

Quali invece i classici, per chi ama la tradizione? I super classici sono la bianchissima calla, per creare un’atmosfera classica ed elegante, e le molte varietà di rose dai mille colori, che si possono trovare tutto l’anno.

E per chi vuole risparmiare? Per non far alzare il budget, prediligete fiori di stagione , che tra l’altro saranno anche i più resistenti. Se proprio non volete rinunciare ai fiori “dei vostri sogni” utilizzateli solo per il bouquet , così i costi saranno decisamente più contenuti.

Quando si parla di allestimenti floreali per un matrimonio, quali fattori occorre tenere a mente e quali location necessitano di particolari addobbi? Se si sceglie una location immersa nel verde e circondata da alberi, cerchiamo di non appesantirla troppo con decorazioni floreali che non sarebbero in armonia con la natura circostante.
In generale, nella scelta degli allestimenti floreali è fondamentale rendersi conto che questi vanno armonizzati con la location stessa, quasi a renderli un tutt’uno, senza appesantirla o creare contrasto. Le location, qualora si rendesse necessario, vanno valorizzate sempre con discrezione.

Se il matrimonio è religioso è consigliabile avere delle  composizioni vicino alle sedie degli  sposi, altre sull’altare e pensare anche a decorare le panche dove si accomoderanno gli invitati. Se la Chiesa è molto grande si può pensare di concentrare le decorazioni nella prima parte della Chiesa o alternare la decorazione delle panche. Se la Chiesa lo consente, infine, si può posizionare anche un tappeto bianco con petali, sempre molto scenografico!

Se il matrimonio invece è civile le decorazioni normalmente saranno più semplici, si valorizzerà l’ingresso della sala e si metterà una composizione sul tavolo dell’officiante.

Molto carino è mettere a disposizione degli invitati dei coni con il riso oppure, per evitare sprechi, anche con petali.

Non dimentichiamoci poi della decorazione  della macchina, delle coroncine o mini-bouquet per le damigelle e delle bottoniere, accessorio floreale dedicato non solo allo sposo ma anche ai testimoni, ai genitori ed eventuali ai fratelli .

Parliamo di bouquet: come sceglierlo? Il bouquet vi accompagnerà per tutta la giornata e sarà presente in molte foto, dovrà quindi essere sempre “all’altezza della situazione”. Il mio consiglio è di prediligere i fiori di stagione e comunque resistenti, soprattutto se vi sposate in mesi caldi.

Ricordiamo inoltre che il bouquet deve essere in armonia con l’abito della sposa e con gli altri allestimenti floreali scelti per il matrimonio. Detto questo, però, mi è anche capitato di seguire spose che hanno scelto un bouquet “slegato” da tutti gli altri allestimenti, per puntare proprio sulla sua unicità.

Rispetto invece alla forma del bouquet, è importante considerare anche i fisico della sposa. Flower Designer e Wedding Planner sapranno sicuramente consigliarvi al meglio.

Infine, per le spose più creative, ci sono i bouquet fatti con bottoni e fiori di seta. E che dire dei bouquet realizzati con fiori freschi e piante grasse? Davvero molto carini! Vogliamo poi dare un tocco di naturalezza al bouquet? Perché non aggiungere qualche ciuffo di erbe aromatiche? Come ad esempio il rosmarino o la salvia, per un bouquet decisamente “green” !

Marta_Merlini_7

Guarda qui la fotogallery completa