Loredana Lecciso subisce da anni, ma dice basta

Loredana Lecciso ha deciso di denunciare chi l’attacca sui social con commenti negativi, dopo aver sofferto per molti anni in silenzio

Loredana Lecciso non ci sta più: “Non consento a nessuno di toccare la mia famiglia, Al Bano e i miei figli”, e denuncia alcuni account social sui quali erano presenti commenti negativi a lei indirizzati. Ha preso la dura decisione di agire legalmente contro chi la critica sui social per dare un segnale forte a coloro che si nascondono dietro a una tastiera per criticare. Tra i profili segnalati anche Rominaspower, però, ha precisato: “Sono convinta che i titolari dei profili in questione siano estranei ai fatti”.

La denuncia presso la Procura di Brindisi

Loredana Lecciso ha deciso di agire legalmente, si è recata presso la Procura di Brindisi e ha sporto denuncia contro gli autori dei pesanti attacchi. Ad Agi ha spiegato:

“Sono anni che subisco attacchi pubblici attraverso i social network ma stavolta basta, ho deciso di denunciare perché non consento a nessuno di toccare la mia famiglia, i miei affetti più cari, il mio compagno Al Bano e i miei figli”.

Quindi ha aggiunto: “Per questo motivo, oggi pomeriggio mi sono recata presso la Procura della Repubblica di Brindisi per sporgere regolare denuncia contro chi ha agito sui vari account come ad esempio quello dal nome Rominaspower. Sono attacchi che mi hanno fatto male, non potevo minimizzare ancora una volta”.

In proposito, Loredana ci tiene che la denuncia non venga strumentalizzata per alimentare inesistenti disaccordi tra lei e l’ex moglie di Al Bano:

“Voglio precisare per evitare qualsiasi speculazione mediatica che sono convinta che i titolari dei profili in questione siano sicuramente estranei ai fatti e probabilmente inconsapevoli del contenuto altamente lesivo di tali commenti,

ma sono convinta della mia denuncia e sono certa che da genitore chiunque avrebbe agito nello stesso modo per tutelare i propri figli ove fossero stati minorenni come i miei“.

ultimo aggiornamento: 17-06-2016

Giulia Drigo

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X