L’attore sua moglie vogliono adottare un bambino di colore e lottare per il riconoscimento dello ius soli a tutti i bambini nati in Italia a prescindere dal colore della pelle.

Già papà del piccolo Pietro, Lino Guanciale ha espresso il desiderio di adottare con sua moglie un bambino di colore in occasione di un’intervista a Oggi. L’attore è in prima linea contro la battaglia di negare lo ius soli ai bambini che nonostante sia nati in Italia e parlino l’italiano, non sono considerati parte del Paese.

Le dichiarazioni di Lino Guanciale

Come riporta Dagospia Lino Guanciale dichiara: “È un desiderio mio e di mia moglie poter adottare un bambino di colore. È una vergogna che i bambini nati qui, nonostante parlino italiano e con l’accento delle città, debbano essere costretti a porsi il problema nel rapporto con i compagni di scuola che possono dirsi italiani in virtù di attestati. È distruttivo dal punto di vista psicologico.

E ancora: “Davvero non capisco quale debba essere la differenza. Non capisco perché certi politici di una certa area si ostinino. Bisogna capire che lo spirito dei tempi va nella direzione più sensata e operare perché centinaia di migliaia di ragazzi non debbano sentirsi orfani di cittadinanza. Che poi è un ottimo modo per costruire odio nei confronti dell’Italia“.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 03-03-2022


Lilli Gruber: “Angela Merkel poteva parlare con Putin in russo. Faccia a faccia”

Il commovente post di Selvaggia Lucarelli: “Malattia crudele”